"L’umidità dell’aria nell’industria della stampa" white paper
Controllo delle condizioni ambientali per un stampa di qualità e senza fermi macchina

L’industria della carta e della stampa necessita di un controllo costante e affidabile delle condizioni ambientali di temperatura e umidità, al fine di garantire la massima efficienza in tutte le fasi del processo e la qualità del prodotto finale.
Eventuali oscillazioni del livello di umidità possono causare variazioni dimensionali, perdita di planarità del supporto e aumento dell’elettricità statica in ambiente che sono causa, a loro volta, di fermi macchina e difetti di stampa.

Per dare un ordine di grandezza, una tiratura di 10.000 copie in stampa offset può richiedere, indicativamente 1.5 h in condizioni ambientali idonee. La medesima tiratura, in condizioni non controllate può impiegare 3 h, o addirittura oltre, a causa dei continui fermi macchina.
Gli scarti dovuti alla bassa qualità del prodotto finale o all’ interruzione del processo di stampa, che rende necessario ripetere la fase di avviamento per portare la macchina a regime ottimale, sono una importante voce di costo che può essere ridotta in modo determinante controllando le condizioni termo-igrometriche dell’ambiente di lavoro.

L’ obiettivo di questo elaborato è quindi quello di approfondire come le condizioni termo-igrometriche dell’ambiente possono impattare sulla qualità del prodotto, sull’incremento dei volumi di produzione e sulla riduzione dei costi di produzione e esercizio.

 

Download (ENG)

Download (ITA)

Download (FRE)