Pannelli elettrici per centrali trattamento aria

  • Caratteristiche generali

    Nella complessa società moderna il benessere e il comfort assumono un'importanza cruciale. Una corretta umidificazione, oltre a ridurre la polvere in sospensione, consente a chi soggiorna in ambienti chiusi di respirare bene senza problemi derivanti dalla secchezza delle prime vie aeree. Inoltre, la riduzione dell'evaporazione cutanea risultante da una corretta umidificazione riduce la sensazione di freddo e permette di conseguenza di abbassare la temperatura dei locali, risparmiando così sul riscaldamento e limitando la dispersione di calore tra ambiente interno ed esterno. Le centrali di trattamento dell'aria sono composte di sezioni differenti, ciascuna incaricata di assolvere una determinata funzione per effettuare i trattamenti dell'aria più diversi. La modularità è la caratteristica più evidente delle centrali, in quanto questi apparecchi vengono progettati e dimensionati in base alle specifiche esigenze da soddisfare. Nel corso dell'anno queste macchine possono svolgere diverse funzioni di trattamento:

    • miscelazione, filtrazione e movimento tra aria di ricircolo e aria esterna;
    • pre- e post-riscaldamento dell'aria
    • raffreddamento dell'aria
    • umidificazione e deumidificazione dell'aria.

    L'aria secca nella stagione invernale aumenta il livello di polveri presenti nell'aria.
    Con una corretta umidificazione, è possibile migliorare la qualità dell'aria interna, attraverso la riduzione della concentrazione delle polveri dovuta ad una minore frammentazione delle fibre nonché ad una maggiore tendenza delle particelle ad agglomerarsi e quindi ad essere filtrate in modo più efficace. Molto spesso gli edifici adibiti ad uffici comprendono anche spazi dedicati ad altre attività. Questo comporta una complessità di progettazione e di distribuzione energetica e un'esigenza di integrazione al fine di ottimizzare i costi di gestione. Il benessere delle persone sul luogo di lavoro è fondamentale per migliorare le condizioni di produttività. Ma il confort delle persone non è l'unica applicazione.
    Una corretta stabilizzazione ambientale è essenziale al fine di preservare costose opere e oggetti d'arte a lungo nel tempo. Se le tele cambiassero costantemente dimensioni, i dipinti, le cui dimensioni rimangono invece inalterate, verrebbero irrimediabilmente rovinati; inoltre le opere di legno e le pergamene verrebbero distrutte in poco tempo se la secchezza dell'ambiente in cui si trovano iniziasse a farle sgretolare.