Pannelli elettrici per celle frigorifere

  • Caratteristiche generali

    La conservazione alimentare utilizza vari procedimenti, che vengono diversificati in base alla durata:

    • refrigerazione se l'alimento deve essere conservato per breve tempo (0…7 °C).
    • Congelamento, surgelamento, liofilizzazione (freeze drying) se deve essere conservato per lunghi periodi.

    Nel surgelamento il prodotto deve raggiungere i -18 °C in meno di 4 ore mentre per il congelamento il prodotto può raggiungere i -18 °C in più di 4 ore. Durante la liofilizzazione il prodotto viene essiccato in seguito ad una forzata evaporazione della componente acquosa del prodotto. Nell'industria alimentare la refrigerazione è una delle applicazioni più delicate e complesse, poichè gli alimenti necessitano di trattamenti a temperature diverse a seconda della fase di lavorazione. La refrigerazione rallenta la proliferazione batterica sugli alimenti: la tecnica si basa sull'azione estremamente rapida ed intensa del freddo che permette di preservare intatte le proprietà organolettiche dell'alimento prolungando il tempo di conservazione. Sia gli impianti progettati e installati su scala industriale che quelli di largo consumo, si basano su procedure e tecniche standard. L'impianto frigorifero è solo una parte di un sistema più complesso che permette all'evaporatore di definire lo scambio termico ideale e quindi il mantenimento degli alimenti. Le celle costituiscono un punto chiave nella catena del freddo. La gestione corretta ha impatti positivi sia sulla qualità del prodotto conservato che sull'ambiente in termini di energy saving. Spesso il contenuto di una cella ha grande valore in termini monetari perciò necessitano di soluzioni tecnologiche importanti e affidabili. A seconda della tipologia di alimento o di impianto, le celle frigorifere possono essere classificate come:

    • a temperatura normale (>0 °C, esempio conservazione frutta e verdura)
    • a bassa temperatura (<0 °C, esempio conservazione carne)
    • stand-alone (con moto-condensante a bordo)
    • con moto-condensante remota o controllata con monoblocco
    • centralizzate (senza compressore a bordo, con centrale frigo remota).

    Tipicamente, celle frigorifere con moto condensante a bordo o monoblocco sono presenti nei piccoli punti vendita, mentre celle frigorifere asservite da centrali frigorifere sono presenti nei supermercati e
    centri di distribuzione. Gli elementi principali che, tipicamente, devono essere gestiti da un controllo elettronico sono:

    • Sonde per la rilevazione della temperatura ambiente e di sbrinamento (se previsto)
    • Compressore
    • Resistenze di sbrinamento
    • Ventole di evaporazione
    • Luci
    • Interruttore porta
    • Allarmi
    • Ventole di condensazione

    CAREL propone ai propri clienti diverse tipologie di quadri elettrici basati su controlli evoluti, semplici da utilizzare ed estremamente flessibili.