Alberghi

CAREL hotel 3D CAREL solution for hotels
 
  • Plus

    Umidificazione invernale per il miglior comfort degli ospiti:

    • Evitare i disagi legati ad aria troppo secca;
    • Abbassare la quantità di polveri presenti nell'aria;
    • Limitare l'accumulo di elettricità statica;
    • Sistemi Adiabatici per il condizionamento estivo;
    • Soluzioni green per raffrescare l'aria, minimizzando i consumi;
    • Soluzioni ad hoc, per bagni turchi o altri servizi dedicati agli ospiti.
  • Caratteristiche generali

    Tra le caratteristiche che influenzano la qualità di un ambiente in cui soggiornano delle persone si riconoscono indubbiamente la temperatura e l'umidità dell'aria. Per garantire le condizioni di comfort è necessario controllare queste proprietà con precisione, sia negli spazi dedicati ai singoli ospiti, sia in quelli comuni, come ristoranti, hall o sale conferenze.
    Nel corso della stagione estiva, per esempio, l'aria calda esterna deve essere raffreddata e portata a temperature confortevoli, attorno ai 20-25°C. A tale scopo, agli impianti di ventilazione possono essere integrati sistemi di raffreddamento adiabatico, i quali atomizzano l'acqua in goccioline finissime che evaporano spontaneamente assorbendo calore dall'aria, raffreddandola. Questi sistemi possono essere impiegati anche per raffrescare lounges esterne, creando un ambiente accogliente e rilassante.
    Durante la stagione invernale, invece, l'aria in uscita dai sistemi di riscaldamento può risultare molto secca, raggiungendo il 10-30% U.R.. In condizioni come queste il corpo umano tende a perdere la naturale umidità, provocando cosi secchezza della pelle, labbra screpolate e occhi arrossati. Oltre a questi disagi, l'aria secca può causare ricorrenti mal di gola e favorire le malattie tipiche del periodo invernale.
    Per ovviare a questi problemi è importante mantenere l'umidità relativa entro valori che garantiscano le condizioni di benessere, tipicamente tra il 40 e il 60%. A questo scopo, possono essere impiegati sia umidificatori a vapore, che sistemi adiabatici.
    Mantenere il corretto livello umidità permette, tra l'altro, di abbassare la quantità di polveri presenti nell'aria, derivanti da tappeti, cuscini o tende, riducendo così la possibilità di problemi respiratori a persone soggette ad allergie o ad asma. Limita, inoltre, l'accumulo di elettricità statica, che può risultare fastidiosa quando si caricano vestiti, maniglie delle porte o capelli.
    La qualità dell'aria è importante non solo negli spazi dedicati agli ospiti, ma anche per la corretta gestione degli altri servizi forniti. Per esempio, la conservazione degli alimenti in celle fredde può richiedere elevati livelli di umidità, al fine di preservare l'aspetto e la freschezza dei cibi.
    Un'altra applicazione presente soprattutto negli hotel di lusso è il bagno turco, in cui uno speciale umidificatore mantiene l'ambiente saturo di vapore a una temperatura tra i 40 e i 45°C, consentendo al corpo di rilassarsi e liberarsi delle tossine.