Industria e Processo

CAREL industry and process 3D CAREL solution for industry and process applications
 
  • Plus

    La corretta umidificazione dell'aria consente di limitare/eliminare:
    • Variazioni di dimensione dei materiali igroscopici (legno, carta, tabacco..);
    • Riduzione del peso vendibile si prodotti freschi come frutta e verdura;
    • Possibili fenomeni di scarica elettrica, causati dall'accumulo di elettricità statica;
    • Peggioramento del benessere delle persone, quindi della loro produttività.
  • Caratteristiche generali

    Che cos'e l'umidità? L'umidità non è altro che il vapore acqueo presente nell'aria. L'umidità relativa è la percentuale d'acqua presente nell'aria ad una data
    temperatura (es: 50% U.R. a 20 °C) rispetto alla quantità massima che l'aria può contenere a quella temperatura (100% U.R. a 20 °C). Il bisogno di umidificare si ha solitamente nei periodi invernali, quando l'aria esterna fredda ed umida, ad esempio -5°C, 90% U.R., viene riscaldata nell'ambiente industriale a 20°C con una umidità relativa che si abbassa al 15% U.R., aria che viene percepita come "secca". Anche un sistema di condizionamento o di refrigerazione può "seccare" l'aria, in quanto agisce raffreddando l'aria sotto il punto di rugiada, rimuovendo l'umidità (deumidificazione). In entrambi i casi di aria secca si verifica un fenomeno di riequilibrio tra l'umidità dell'aria e gli oggetti all'interno dell'ambiente, che tendono a perdere in contenuto di acqua che evapora nell'aria.
    Si hanno i ben noti effetti sui materiali:
    • variazione dimensionale e qualitativa dei materiali igroscopici con fibre vegetali quali carta, tessile, legno, etc;
    • perdita di peso e peggioramento dell'aspetto di prodotti freschi quali frutta e verdura immagazzinati o esposti in banchi;
    • presenza di elettricità statica e quindi fenomeno di scariche e di adesione elettrostatica;
    • diminuzione del benessere e del comfort del personale, secchezza delle vie respiratorie e quindi predisposizione alle tipiche malattie invernali.
    Gli umidificatori adiabatici atomizzano l'acqua in goccioline finissime che evaporano spontaneamente nell'aria assorbendo calore e, quindi, raffreddano l'aria. In fabbriche che producono molto calore, come ad esempio le acciaierie, un sistema di raffrescamento adiabatico aumenta il comfort dei lavoratori e quindi il loro livello di attenzione, diminuendo gli errori ed aumentando la produttività. I sistemi di umidificazione devono contribuire alla salubrità degli ambienti immettendo nell'aria solo umidità igienicamente sicura. Per questo sono disponibili umidificatori generatori di vapore e umidificatori adiabatici che utilizzano materiali ed accorgimenti per generare "umidità" sicura tanto da ottenere certificazioni come la nota VDI6022 "Hygienic standards for ventilation and air conditioning systems, offices and assembly rooms".