Sensori wireless

CAREL Wireless sensors
  • Caratteristiche generali

    Wireless sensors - Summary of selection guide

     

    La versione rTM è disponibile con nuovi codici prodotto perché i miglioramenti introdotti sul protocollo di comunicazione radio Zigbee non lo rendono compatibile con la precedente versione.

    Il sistema rTM CAREL, è così composto:

    • Sensori a batteria:
      - due versioni per due specifiche esigenze:
      - Sensore di temperatura da collocare all'interno del banco frigorifero, versione BP SE (Built-in Probe);
      - Sensore con due sonde NTC esterne e due ingressi digitali, versione EP SE (External Probe) per banchi e celle frigo;
    • Sensore alimentato a 12…24Vac;
      - Sensore con due sonde NTC esterne e due ingressi digitali, versione EP1/Router SE (External Probe) per banchi e celle frigo. Questo dispositivo ha lo stesso funzionamento della sonda EP SE, e integra anche la funzione combinata di Router;
    • Access point. Ricevitore radio che raccoglie i dati dei diversi sensori della rete ZigBee™, mettendoli a disposizione del sistema di supervisore con protocollo Modbus® RTU. È possibile associare direttamente 30 sensori per Access Point, fino ad un massimo di 60 qualora si includa uno o più Router. Con il supervisore (PlantVisorPRO o PlantWatchPRO), si possono vedere tutte le variabili del sistema rTM SE;
    • Router. Da utilizzare quando la distanza tra Sensore e Router supera i 30 m, oppure i nodi di rete dei sensori superano le 30 unità. Si possono avere fino a un massimo di 60 Router nella rete wireless, di cui 48 visibili in supervisione. L'Access Point auto assegna un indirizzo seriale con l'ordine in cui sono stati "associati", iniziando dal 200 fino al 247 unità;