Ospedali e Sale Operatorie

CAREL Hospitals and Operating Theatres 3D CAREL solution for Hospitals and Operating Theatres
 
  • Plus

    Mantenere l'umidità entro livelli controllati per garantire:
    • Benessere di pazienti e del personale;
    • Salute: impedire la proliferazione dei contaminanti biologici;
    • Sicurezza: ridurre il rischio di scariche elettriche che danneggiano le attrezzature;
    • Qualità: ridurre il livello di polveri presenti nell'aria;
    • Requisiti normativi: mantenimento delle condizioni termo-igrometriche degli ambienti.
  • Caratteristiche generali

    Un basso livello di umidità dell'aria influisce sia sulla salute che sul benessere delle persone. Durante il periodo invernale, gli impianti dell'edifico riscaldano l'aria ad una temperatura di 20-25°C con la conseguenza che l'umidità relativa diminuisce a valori anche del 10-30% che sono percepiti come aria secca anche se fuori c'è nebbia. L'aria secca favorisce l'evaporazione dell'acqua dalla pelle, che si screpola, e provoca secchezza delle mucose della gola, naso, apparato respiratorio, etc. favorendo così l'insorgere delle tipiche malattie invernali. Per questo nei reparti vengono utilizzati sistemi di condizionamento che regolano sia la temperatura che l'umidità dell'aria, quest'ultima mantenuta ne troppo bassa ma nemmeno troppo alta: per impedire la propagazione e la proliferazione degli agenti contaminanti biologici, l'umidità dovrebbe idealmente essere mantenuta tra il 40% al 60% di umidità relativa. Un accurato controllo dell'umidità contribuisce anche a proteggere le attrezzature elettroniche dalle scariche elettrostatiche, fornendo un luogo più sicuro per il personale e per i visitatori e, allo stesso tempo, per salvaguardare la salute del paziente. L'aria secca nella stagione invernale aumenta il livello di polveri presenti nell'aria derivanti da oggetti di materiale tessile e dalle particelle di pelle che le persone rilasciano. Questo provoca problemi alle persone con allergie o asma che possono essere ridotti da un corretto livello di umidità nell'aria. Nelle sale operatorie, secondo la Direttiva Europea 2002/91/CE, UNI EN ISO 13790:2008, EN 13779:2008 VDI 6022, DIN 1946-4, D.P.R. 14 gennaio 1997, UNI11425 (solo per citarne alcune) gli impianti di ventilazione e condizionamento devono assicurare condizioni termoigrometriche ideali per le attività dei medici conciliando anche le esigenze dei pazienti. I sistemi di umidificazione devono essere progettati in modo da non contribuire alla produzione e alla diffusione di contaminanti, essere facilmente accessibili, pulibili e controllabili. Enfasi va posta sulla continuità di servizio in particolare nelle sale operatorie: si utilizzano umidificatori che garantiscano la continuità di funzionamento e "non si fermano" per manutenzione. Un accurato controllo dell'umidità non è quindi solo attributo accessorio, ma un requisito normativo.
 

Documentazione

Commerciale
  • Compendium
    Codice Descrizione Lingua Data * Versione
    +4000021IT Umidificazione dell’aria negli ospedali e nelle strutture sanitarie con obiettivo “risparmio energetico” ITA  21/01/2013 1.0
    +4000021EN Air humidification in hospitals and healthcare structures with the objective of saving energy ENG  21/01/2013 1.0
    +4000021ZH Hospital compendium CHI  10/01/2012 1.0
  • Success Story
    Codice Descrizione Lingua Data * Versione
    +4000023DE Feuchteregelung und Energieeinsparung für ein nachhaltiges Krankenhaus GER  01/04/2013 1.0
    +4000023EN Humidity control and energy saving for a sustainable hospital ENG  01/04/2013 1.0
    +4000023ES Control de la humedad y ahorro energético para un hospital sostenible SPA  01/04/2013 1.0
    +4000023FR Régulation de l’humidité et économie d’énergie pour un hôpital écologique FRE  01/04/2013 1.0
    +4000023IT Controllo dell’umidità e risparmio energetico per un ospedale sostenibile ITA  01/04/2013 1.0
    +4000023ZH Humidity control and energy saving for a sustainable hospital, Thiene-Schio Hospital CHI  04/01/2013 1.0