CAREL - Legal & Compliance

  • Copyright

     

    E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito. 

    Contenuti Web del sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. e diritti di proprietà intellettuale
    Tutto il materiale (a titolo esemplificativo, le banche di dati, le immagini statiche e in movimento, i disegni, le guide, le newsletter) contenuto all'interno del sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. è protetto dalla normativa italiana in materia di diritto d'autore e dalla normativa comunitaria e internazionale applicabile sulla base dei rinvii formali o materiali effettuati dal nostro ordinamento ovvero sulla base delle convenzioni e degli accordi internazionali ratificati dall'Italia.
    Titolare dei contenuti Web del sito, compresa l'elaborazione grafica delle pagine Web, la disposizione e la raccolta dei medesimi contenuti all'interno del sito, è CAREL INDUSTRIES S.p.A., con sede in Brugine (PD), via dell'industria, 11.
    L'utente del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. si impegna al rispetto della normativa posta a tutela degli autori e delle opere protette, nonché al rispetto di ogni altro diritto connesso e non arrecherà alcun pregiudizio a noi di CAREL INDUSTRIES S.p.A. e ai legittimi titolari dei diritti d'autore sulle singole opere contenute nel Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A..
    Senza il preventivo ed espresso consenso di CAREL INDUSTRIES S.p.A., nonché senza l'autorizzazione espressa dei legittimi titolari delle opere protette dal diritto d'autore, contenute nel Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A., non è consentita (i) la riproduzione, permanente o temporanea, in qualsiasi modo o forma, in tutto o in parte, del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. e dei suoi contenuti; (ii) la traduzione, l'adattamento, la comunicazione al pubblico, la diffusione, la distribuzione al pubblico del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. e dei suoi contenuti, (iii) la presentazione e la dimostrazione al pubblico, la trasmissione effettuata con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma ed ogni altra utilizzazione economica del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. e dei suoi contenuti.
    I collegamenti ipertestuali (link e frame) sono forniti dal Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. all'utente esclusivamente come strumenti di navigazione di Internet.
    E' consentita la riproduzione, temporanea, transitoria ed accessoria, tramite Internet, dei contenuti Web del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A., da parte dell'utente, eseguita unicamente allo scopo di accedere al Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. ed ai suoi servizi, qualora i singoli atti di riproduzione non possiedano una rilevanza economica propria o non costituiscano un'attività di sfruttamento economico dei contenuti del Sito CAREL INDUSTRIES S.p.A. e delle opere ivi contenute. 

    Immagini, marchi e altri segni distintivi
    CAREL INDUSTRIES S.p.A. è titolare (i) del marchio d'impresa "CAREL", figurativo e denominativo, esposto all'interno del Sito e riprodotto all'interno delle nostre comunicazioni, anche in formato digitale, (ii) dei loghi, dei simboli e di ogni altro segno distintivo utilizzato all'interno del Sito, al fine di contraddistinguere il Sito, i suoi contenuti ed i suoi servizi,
    L’utente riconosce e accetta che esso non acquisirà alcun diritto o interesse sui Diritti di CAREL e che i Diritti di CAREL saranno usati, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, in relazione alla pubblicità e promozione dei prodotti CAREL su cataloghi, opuscoli o siti internet, strettamente in conformità con le norme e i regolamenti relativi all’uso dei Diritti di CAREL,

    Regole per l’utilizzo corretto del logo CAREL
    Per essere autorizzati all’utilizzo del marchio “CAREL” (figurativo), l’utente deve scaricare il documento informativo (Brand Book Documento informativo), compilare il form contenuto e restituirlo siglato secondo le indicazioni contenute. Solo a seguito dell’invio della richiesta scritta riceverà i files in alta risoluzione per l’utilizzo consentito secondo le regole riportate nel documento Brand Book.
    Nel caso di utilizzo autorizzato del marchio “CAREL”, l’utilizzatore non acquisirà alcun diritto o interesse sui Diritti di CAREL INDUSTRIES S.p.A. e gli stessi saranno usati unicamente strettamente in conformità con le norme e i regolamenti relativi all’uso dei Diritti di CAREL INDUSTRIES S.p.A.. In caso di uso continuativo del Brand Book, si raccomanda agli utilizzatori di scaricare prima di ogni utilizzo la versione aggiornata, al fine di poter rilevare eventuali aggiornamenti. CAREL INDUSTRIES S.p.A. si riserva il diritto di apportare modifiche al Brand Book a propria discrezione, in qualsivoglia momento.

    Ulteriore annotazione legale: i domini carel.com, carel-korea.co.kr, carel-korea.kr, carel-southafrica.co.za, carel.ae, carel.ai, carel.app, carel.asia, carel.az, carel.ba, carel.bg, carel.bo, carel.careers, carel.co, carel.co.ir, carel.co.nz, carel.co.ve, carel.com.ar, carel.com.au, carel.com.pk, carel.com.pl, carel.com.pt, carel.com.py, carel.com.tr, carel.community, carel.company, carel.cz, carel.de, carel.dev, carel.ec, carel.energy, carel.equipment, carel.es, carel.events, carel.green, carel.hk, carel.hn, carel.holdings, carel.hr, carel.in, carel.industries, carel.international, carel.it, carel.jobs, carel.kr, carel.ma, carel.mx, carel.my, carel.nz, carel.online, carel.pe, carel.ph, carel.ph, carel.pl, carel.qa, carel.rs, carel.sa, carel.si, carel.tech, carel.tel, carel.tn, carel.tw, carel.ua, carel.uk, carel.vn, carel.world, carelbefeuchtung.com, carelcontrols.co.za, carelfrance.fr, carelgroup.com, carelhumidificacion.com, carelhumidification.com, carelhumidifiers.com, carelhumidifiers.uk, carelmexicana.com, carelnordic.se, carelonline.com, carelrussia.com, carelrussia.ru, carelsa.co.za, careluk.co.uk, careluk.com, careluk.uk, carelumidificazione.com, carelusa.com, carelusa.net, carelusa.org, humidification-for-life.com, humidificationforlife.com sono registrati ed utilizzati da CAREL INDUSTRIES S.p.A. con sede in Brugine (PD), via dell'industria, 11.

     
  • Condizioni Vendita

    Condizioni Generali di Vendita
    Condizioni Generali di Contratto PlantVisorPRO
    Condizioni Generali di Contratto PlantWatchPRO
     
     

    Condizioni Generali di Vendita di CAREL 

    1. Definizioni 
    CLIENTE: l'acquirente del Prodotto.
    CAREL: il venditore, CAREL INDUSTRIES S.p.A., o società del Gruppo CAREL INDUSTRIES.
    CONDIZIONI: le presenti condizioni generali di vendita (le Condizioni), sempre reperibili nel sito www.carel.com. 
    CONFERMA D'ORDINE: il documento scritto di accettazione dell'Ordine, inviato, a perfezionamento del Contratto, da CAREL   al CLIENTE, e contenente: la descrizione dei Prodotti venduti, i codici prodotto CAREL (su richiesta anche quello del CLIENTE), la quantità, il prezzo unitario, i termini di trasporto, i termini di consegna e i termini di pagamento. 
    CONTRATTO: l’insieme delle disposizioni previste con eventuali Condizioni Particolari di Fornitura, delle presenti Condizioni, della Conferma d'Ordine e dell'Ordine.
    CONDIZIONI PARTICOLARI DI FORNITURA: l’accordo stipulato tra CAREL e il CLIENTE per la fornitura di Prodotti e/o Servizi e contenente condizioni particolari di fornitura; la dicitura è convenzionale, costituiranno Condizioni Particolari di Fornitura tutte quelle condizioni speciali concordate tra CAREL e il CLIENTE in deroga alle presenti Condizioni, quantunque diversamente denominate.
    DOCUMENTAZIONE TECNICA: la documentazione predisposta da CAREL contenente i dati tecnici e le istruzioni operative per l’uso, il montaggio, l'installazione, la manutenzione, ecc. dei Prodotti, sempre disponibile nel sito www.carel.com. Su espressa richiesta, e a spese dell'Acquirente, essa può essere fornita dal Venditore anche in forma cartacea. 
    EX WORKS loaded: condizioni di consegna del Prodotto, secondo le regole internazionali "Incoterms" vigenti, ossia presso la sede CAREL con cui si è perfezionato il Contratto, salvo diversamente stabilito per iscritto. 
    FORNITURA: l’oggetto complessivo della Conferma d’Ordine.
    ORDINE: il documento inviato dal CLIENTE a CAREL per l’accettazione, recante la proposta di acquisto dei Prodotti, dei dati identificativi, della data di consegna indicativa.
    PARTI o PARTE: CAREL e Acquirente unitamente o singolarmente considerati.
    PREZZO/I: il/i corrispettivo/i indicato/i nella Conferma d’Ordine. Il termine al singolare o al plurale ha la stessa valenza.
    PRODOTTO/I: il bene/i specificato/i nella Conferma d’Ordine. Il termine, al singolare o al plurale, ha la stessa valenza. 
    SERVIZIO/I: il/i servizio/i specificato/i nella Conferma d’Ordine. Il termine al singolare o al plurale ha la stessa valenza.
     

    2. Documenti contrattuali 
    2.1 Le Condizioni, insieme con l'Ordine, la Conferma d'Ordine e le eventuali Condizioni Particolari di Fornitura, costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto di vendita dei Prodotti. In caso di discordanza tra le disposizioni dei diversi documenti contrattuali, quelle contenute nella Conferma d’Ordine e nelle Condizioni Particolari di Fornitura prevalgono su quelle contenute nelle presenti Condizioni e le previsioni delle presenti Condizioni prevalgono su quelle contenute nell’Ordine. Eventuali condizioni generali di acquisto del Cliente, laddove non espressamente accettate da CAREL, anche se riportate nell’Ordine e/o a tergo dell’Ordine, non saranno, in ogni caso, applicabili.  
    2.2 Gli Ordini devono avere sempre forma scritta e sono accettati da CAREL con la trasmissione al CLIENTE della Conferma d'Ordine. 
    2.3 Il Contratto è perfezionato tra le Parti quando CAREL, dopo il ricevimento dell’Ordine, avrà comunicato per iscritto al Cliente l’accettazione dello stesso tramite la Conferma d’Ordine. Il Cliente non appena ricevuta la Conferma d’Ordine da parte di CAREL, dovrà controllare tutti i dati in essa contenuti; gli stessi si intendono accettati dal CLIENTE qualora non vengano immediatamente contestati per iscritto dallo stesso. I prodotti e i servizi non espressamente descritti nella Conferma d’Ordine saranno fatturati a parte. 
    2.4 Le Condizioni, sempre reperibili nel sito www.carel.com nella loro versione più recente, sono efficaci tra le Parti, in quanto conoscibili da parte del CLIENTE usando l'ordinaria diligenza al momento della conclusione del Contratto.
     

    3. Modifiche e cancellazioni degli Ordini
    Qualsiasi modifica o cancellazione degli Ordini sarà accettabile purché pervenuta a CAREL entro 5 giorni dalla data di invio della relativa Conferma d'Ordine.
     

    4. Documentazione Tecnica
    4.1 Il CLIENTE garantisce l'esattezza dei termini e delle condizioni relative a ciascun Ordine e a ciascuna Conferma d'Ordine e dichiara di aver accuratamente esaminato, prima dell'invio dell'Ordine, tutta la Documentazione Tecnica. 
    4.2 E’ onere del CLIENTE testare e validare i Prodotti, prima di procedere alla loro commercializzazione e/o utilizzo, accertandone preventivamente la compatibilità tecnica e applicativa:
    a)    con i propri macchinari e strumentazioni;
    b)    con le condizioni climatiche e di funzionamento previste nei siti ove i prodotti finali del CLIENTE verranno utilizzati;
    c)    con abbinamenti e/o collegamenti ad altri componenti-macchina, con i quali i prodotti CAREL dovranno interagire, senza che possa quindi mai eccepirsi a CAREL alcuna contestazione in tal senso in ordine ai Prodotti;
    d)    con la specifica normativa di riferimento, vigente in materia di compatibilità elettromagnetica e di sicurezza, a prescindere dalle certificazioni e/o dichiarazioni rilasciate dal Fornitore con riferimento ai Prodotti.
    Il CLIENTE dovrà altresì verificare la compatibilità delle condizioni di lavoro previste con i dati di fabbricazione dei prodotti CAREL utilizzati; delle versioni BIOS e Firmware (e/o loro evoluzioni), eventualmente installate nei prodotti CAREL; di altri componenti software sviluppati dal cliente con gli Ambienti e i Tool di sviluppo CAREL.
    4.3 CAREL si riserva il diritto di apportare eventuali cambiamenti all'Ordine del Prodotto, qualora quest'ultimo necessiti di essere adeguato a una qualsiasi norma interna o comunitaria, o di essere modificato in modo da non pregiudicarne la qualità o il funzionamento, o di essere sostituito con le più recenti serie aventi forma e/o funzioni comparabili a quelli sostituiti. 
    4.4 Ogni attività successiva alla vendita del Prodotto, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l'attività di installazione, montaggio, configurazione del Prodotto secondo le esigenze del CLIENTE, è a esclusivo carico, rischio e responsabilità di quest'ultimo, il quale è tenuto a osservare scrupolosamente le istruzioni tecnico-operative contenute nella Documentazione Tecnica.
     

    5. Prezzo
    5.1 Salva diversa pattuizione scritta, il Prezzo si riferisce alla Fornitura consegnata Ex Works loaded, presso la sede CAREL con cui si è perfezionato il Contratto e include il costo dell'imballo secondo lo standard CAREL, mentre non include le imposte e le tasse sulla vendita, diritti doganali, altri eventuali oneri e l'IVA, se dovuta. Eventuali imballi speciali richiesti dal CLIENTE e approvati CAREL saranno a carico del CLIENTE medesimo.  
    5.2 CAREL si riserva il diritto, in qualsiasi momento prima della consegna e previa comunicazione al CLIENTE, di aumentare il prezzo dei Prodotti di non oltre il 5%, rispetto al listino vigente, per coprire eventuali aumenti di spesa causati da fattori indipendenti dalla sua volontà, quali, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: oscillazioni valutarie sul mercato dei cambi, norme valutarie, variazioni dei dazi, aumento rilevante del costo del lavoro, dei materiali o altri costi di lavorazione, variazione della data di consegna, della quantità dei Prodotti, o qualsiasi ritardo causato da richieste del CLIENTE o dalla mancata comunicazione di adeguate istruzioni da parte di quest'ultimo.
     

    6. Fatturazione e Pagamenti
    6.1 CAREL emette fattura al CLIENTE contestualmente alla consegna, o in qualsiasi altro momento, dopo aver comunicato allo stesso la disponibilità del Prodotto per il ritiro, nelle forme e nei modi indicati nella Conferma d’Ordine e fatto salvo quanto previsto al successivo art. 7.3.
    6.2 Salvo diversa pattuizione, il CLIENTE deve pagare il prezzo del Prodotto tramite bonifico bancario sul conto indicato da CAREL entro il termine indicato nella Conferma d'Ordine o nella fattura. Il pagamento deve essere effettuato anche in caso di mancato ritiro dei Prodotti da parte del CLIENTE, nelle forme e nei termini indicati nella Conferma d'Ordine. 
    6.3 Nel caso in cui il CLIENTE provveda al pagamento oltre i termini stabiliti nella Conferma d'Ordine o nella fattura, CAREL maturerà il diritto agli interessi di mora ai sensi del D. Lgs. 231/02, fatto salvo il risarcimento del danno. 
    6.4 CAREL avrà comunque la facoltà di sospendere la consegna dei Prodotti in caso di mora del CLIENTE. 
    6.5 Per i pagamenti dall'estero, i costi per il trasferimento dei fondi dalla banca straniera alla banca italiana saranno interamente a carico del CLIENTE. 
     

    7. Consegna, ritiro del Prodotto, passaggio dei rischi
    7.1 Salvo patto contrario, la consegna della merce, con relativo passaggio del rischio di perimento e/o deperimento del Prodotto al CLIENTE, si intende Ex Works loaded, presso la sede CAREL con cui si è perfezionato il Contratto, secondo le regole internazionali "Incoterms” vigenti. 
    7.2 I termini di consegna sono fissati da CAREL nella Conferma d'Ordine. 
    7.3 Se il CLIENTE non provvede al ritiro del Prodotto nei termini di consegna previsti nella Conferma d’Ordine, o non fornisce istruzioni adeguate a CAREL per la consegna, CAREL avrà il diritto di farsi rimborsare dal CLIENTE tutte le spese sostenute per la conservazione del Prodotto. L’immagazzinamento sarà effettuato a rischio del CLIENTE.
    7.4 Il CLIENTE ha l’obbligo di effettuare il controllo dei Prodotti e/o Sistemi e la denunzia di eventuali ammanchi, prima di accettare la consegna da parte del vettore e prima, quindi, di firmare il documento di trasporto per ricevuta. 
    7.5 Nel caso in cui l’imballo risulti evidentemente danneggiato a seguito del trasporto, il CLIENTE dovrà formulare la contestazione al corriere immediatamente - cioè all’atto della consegna stessa – oppure accettare la merce ‘con riserva’. CAREL ripristinerà il materiale danneggiato esclusivamente nel caso di danni da trasporto effettuato tramite corriere incaricato da CAREL stesso.
    7.6 Nel caso in cui, dopo aver accettato la merce, riscontri che il Prodotto risulta differente rispetto a quanto ordinato, per codice o per quantità, dimensioni e/o caratteristiche estetiche, il CLIENTE invierà a CAREL idonea segnalazione di reclamo, con indicazione di tutti i riferimenti corretti (ordine e/o DDT) e il dettaglio dell’incongruenza, al massimo entro 5 (cinque) giorni dalla data di ricezione del materiale. Eventuali reclami pervenuti oltre il termine sopra indicato potranno, a discrezione di CAREL, non essere presi in considerazione. 
     

    8. Obblighi del CLIENTE
    8.1 Il CLIENTE è unico ed esclusivo responsabile della scelta dei Prodotti acquistati, nonché di tutte le attività successive alla vendita, quali l'installazione, la manipolazione, il montaggio, la configurazione e la manutenzione del Prodotto presso la propria sede, le quali debbono avvenire nel pieno e rigoroso rispetto delle istruzioni fornite nella Documentazione Tecnica.  
    8.2 Il CLIENTE deve essere altresì in possesso delle strutture e delle competenze, anche tecnologiche, necessarie per il corretto uso del Prodotto.
    8.3 Ai fini di una corretta installazione ed il successivo regolare funzionamento del Prodotto, il CLIENTE è tenuto a ottemperare con la massima diligenza a tutti gli obblighi elencati nella Documentazione Tecnica. 
    8.4 Il CLIENTE deve conformarsi e rispettare tutte le normative e le regolamentazioni locali in vigore nel Paese in cui il Prodotto dovrà essere utilizzato, inclusa quella sulla sicurezza e tutela della salute pubblica e le buone pratiche commerciali. L'eventuale costo inerente alla conformità del Prodotto a quanto stabilito dalle normative del Paese in cui lo stesso dovrà essere utilizzato sarà a carico esclusivo del CLIENTE. 
     

    9. Garanzie e responsabilità
    9.1 Fatte salve eventuali altre disposizioni di cui alle presenti Condizioni Generali di Vendita, e nei limiti di quanto previsto dalle norme imperative di legge, la responsabilità di CAREL per richieste derivanti da vizi o difetti di qualità di beni o servizi (‘Prodotti’) forniti in vigenza delle presenti Condizioni Generali è limitata come segue:
    a) CAREL garantisce per un periodo di 24 (ventiquattro) mesi dalla loro produzione che i Prodotti siano esenti da difetti di fabbricazione. Durante il periodo di garanzia, CAREL si impegna a riparare o, a propria discrezione, a sostituire, a proprie spese, tutti i Prodotti che saranno ritornati e riconosciuti non conformi;
    b) CAREL non sarà responsabile per i costi di localizzazione dei difetti o per la loro rimozione, il trasporto, o ricollocamento dei Prodotti riscontrati difettosi;
    c) In nessun caso CAREL risponderà di difetti dei Prodotti che non siano stati segnalati tempestivamente, o comunque non oltre i termini di garanzia previsti (24 mesi dalla produzione) e per i quali egli non abbia la possibilità di visionare i componenti contestati - franco fabbrica.
    9.2 E’ comunque del CLIENTE la responsabilità di verificare e certificare che le unità che incorporano controllori programmabili e sottosistemi hardware di CAREL siano conformi alle norme in vigore nel Paese in cui vengono installati. E’ del CLIENTE anche la responsabilità di verificare e certificare che software e sottosistema firmware forniti e/o sviluppati da CAREL e installati nelle proprie unità e/o applicazioni soddisfino pienamente i requisiti relativi alle prestazioni richieste.
    9.3 CAREL non è responsabile di malfunzionamenti dovuti a non conformità dell'hardware o del software/firmware, dalla stessa forniti e/o sviluppati, che fossero evidenziati nella specifica applicazione del Cliente. 
    9.4 Resta fermo che CAREL non assume alcuna garanzia per i vizi del Prodotto che derivino da: mancato rispetto delle istruzioni contenute nella Documentazione Tecnica, manomissione, uso improprio, non corretta installazione, uso scorretto, negligente manutenzione, riparazioni, modifiche o alterazioni apportate o provocate dal CLIENTE e/o da terzi non autorizzati; e ancora da: eventi straordinari come incidenti, deterioramento non ordinario del Prodotto o dei suoi componenti, causati, a titolo esemplificativo, dall'ambiente fisico, elettrico o elettromagnetico. In particolare, si precisa che il CLIENTE sarà esclusivamente responsabile per l'utilizzo dei Prodotti in macchinari, per attività e applicazioni differenti da quelle specificamente indicate nella Documentazione Tecnica di CAREL e per tutte le relative eventuali conseguenze.
    9.5 Salvo i casi di dolo e colpa grave, è pertanto esclusa qualsiasi responsabilità di CAREL, sia contrattuale che extracontrattuale, diretta o indiretta, comunque originata dal Prodotto, quali - a mero titolo esemplificativo e non esaustivo - risarcimenti, indennizzi, rimborsi e qualsiasi altra forma di ristoro economico, per  di danni, perdite (anche di profitti), costi, spese (anche relative all'eventuale ritiro del Prodotto dal mercato), mancato guadagno, interruzione di operatività del Prodotto, limitando comunque la propria eventuale responsabilità al riconoscimento di una somma mai  eccedente il prezzo del Prodotto. 
    9.6 Nel caso in cui il CLIENTE riscontri all’interno della confezione componenti mancanti o errati rispetto a quanto previsto nelle specifiche di prodotto, invierà a CAREL idonea segnalazione di reclamo, con indicazione di tutti i riferimenti corretti (ordine e/o DDT) e il dettaglio dell’incongruenza al massimo entro 30 (trenta) giorni. Eventuali reclami pervenuti oltre il termine sopra indicato potranno, a discrezione di CAREL, non essere presi in considerazione. 
     

    10. Resi per riparazioni 
    10.1 CAREL si obbliga, a propria discrezione, alla riparazione e/o alla sostituzione del Prodotto che si riveli difettoso durante il periodo di garanzia, a norma della disciplina di seguito illustrata. 
    10.2 Qualora il Prodotto in garanzia risulti riparabile in base alle prime verifiche di CAREL, sarà rigenerato a nuovo esclusivamente presso gli stabilimenti di CAREL, che provvederà al reintegro dell'imballo. Qualora la riparazione non sia economicamente conveniente o CAREL non sia in grado di garantire l'affidabilità futura del Prodotto, CAREL potrà, a propria discrezione, decidere di sostituire gratuitamente il Prodotto con uno nuovo o equivalente.
    10.3 Nel caso in cui il CLIENTE richieda un intervento di riparazione del Prodotto fuori dai termini di garanzia, saranno a carico del CLIENTE i costi di riparazione, a consuntivo della manodopera e dei componenti sostituiti. La riparazione consisterà nella rigenerazione a nuovo del Prodotto, fintantoché la stessa sia possibile o conveniente. In caso contrario, dopo opportuna analisi, CAREL potrà restituire il Prodotto al CLIENTE, o rottamarlo, secondo accordi con il medesimo. In entrambi i casi, i relativi costi saranno addebitati al CLIENTE. Oltre ai costi di manodopera, componentistica e analisi della difettosità, CAREL potrà, a propria discrezione, addebitare al CLIENTE anche i costi relativi alla gestione logistica e amministrativa di ciascuna RMA. 
    10.4 CAREL restituirà il Prodotto riparato nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre 2 mesi dal ricevimento del reso, salvo il caso in cui siano necessarie verifiche aggiuntive particolari, di cui CAREL provvederà a informare il CLIENTE. 
    10.5 Sui Prodotti oggetto di riparazione e/o sostituzione continuerà a decorrere il periodo originale di garanzia offerti da CAREL sui prodotti/sistemi stessi ovvero, in ogni caso, 24 mesi dalla data di restituzione per la parte di prodotto/sistema riparata.
    10.6 CAREL non sarà ad alcun titolo responsabile per il danneggiamento di file/programmi/configurazioni/dati contenuti nei Prodotti inviati in riparazione dai Clienti.
    10.7 Per richiedere la riparazione del Prodotto, il CLIENTE dovrà chiedere a CAREL l'autorizzazione al reso mediante apposita procedura ‘Return Material Authorization’ (RMA), compilando dettagliatamente l'apposito modulo disponibile nel sito web CAREL (https://rma.carel.com/CarelRma/faces/pages/user/index.jspx). Entro due (2) giorni lavorativi, il CLIENTE riceverà risposta; con indicazione del numero RMA relativo a ogni reso accettato, delle modalità di spedizione e dell’eventuale motivazione in caso di rifiuto. 
    10.8 Il CLIENTE deve spedire a proprie spese il Prodotto difettoso presso la sede CAREL, nella sua confezione originale e/o dentro un imballaggio comunque adeguato, corredato dall’etichetta originale recante relativo codice identificativo, numero di serie, data di produzione, e riportando il numero di RMA ricevuto nei relativi documenti di trasporto in modo ben visibile sulla parte esterna del pacco. Il non rispetto di quanto indicato comporterà la non accettazione della merce presso il magazzino CAREL.
     

    11. Reso dei materiali per accredito 
    11.1 Il reso di materiale per accredito è ammesso solo per materiale nuovo, mai utilizzato e ancora nell'imballo originale.
    11.2 Ogni reso di materiale nuovo per accredito, fuori dai casi di attivazione della garanzia, dovrà essere preventivamente autorizzato da CAREL. 
    In particolare, il CLIENTE dovrà richiedere a CAREL l'autorizzazione a restituire il materiale mediante la procedura RMA (Return Material Authorization), compilando opportunamente l'apposito modulo disponibile nel sito web CAREL come indicato nelle Condizioni Generali di Riparazione, presenti nel sito. 
    11.3 Nel documento di accompagnamento della merce resa dovranno essere citati, oltre al numero RMA inviato dal Venditore, gli estremi esatti della fattura di vendita, la data della quale non dovrà essere anteriore di oltre 12 (dodici) mesi. 
    11.4 I prodotti resi entro 20 giorni dalla consegna subiranno una svalutazione del 20% riferita al prezzo di acquisto, per oneri amministrativi, di movimentazione e di controllo. In caso di prodotti resi oltre i 20 giorni dalla consegna l'accettazione e la svalutazione sarà a discrezione di CAREL considerando la data di produzione e la revisione dei prodotti. Gli oneri di trasporto sono a carico dell'Acquirente. Il Prodotto reso non dovrà presentare segni di manomissione. In caso contrario, oltre alla menzionata svalutazione sarà trattenuto anche il costo di rimessa a nuovo. 
    11.5 Il mancato rispetto delle suindicate condizioni comporterà la mancata accettazione del Prodotto reso. 
     

    12. Software
    Nel caso in cui il Prodotto includa un software applicativo, l'uso di detto software potrà, all'occorrenza, essere disciplinato da appositi e separati termini e condizioni di licenza d'uso. 
     

    13.  Proprietà intellettuale del Prodotto e di relativi disegni e documenti tecnici
    13.1 La Documentazione Tecnica, tutti i disegni, i documenti e le specifiche tecniche, le illustrazioni e le informazioni relative al/ai Prodotto/i consegnate e messe a disposizione del CLIENTE da CAREL Venditore non potranno essere usate, salvo espressa autorizzazione di CAREL, se non per le finalità per le quali sono state consegnate e, a titolo esemplificativo, per la sua installazione, uso, manutenzione e commercializzazione.
    13.2 Tutte le informazioni (in qualsiasi forma e formato fornite), standard tecnici, specifiche fornite da CAREL, di cui al precedente art. 13.1, sono di esclusiva proprietà della stessa.
    13.3 Nessuna licenza di marchio o sfruttamento di brevetto, né di altri diritti di privativa industriale o intellettuale, inerenti le suddette informazioni tecniche, know-how, etc. si intende concessa al CLIENTE con il presente Contratto. 
     

    14. Condizioni per l'esportazione
    14.1 La vendita dei Prodotti e della loro tecnologia di base può essere soggetta a controlli di esportazione, in base alle varie leggi e regolamenti locali, da parte delle diverse Autorità di ciascun paese ove si intenda commercializzare tali Prodotti. Il CLIENTE ha la responsabilità di adeguarsi alle leggi, ai regolamenti e/o alle direttive che regolino l'importazione di beni e il pagamento di dazi nel paese di destinazione fino al consumatore finale.
    14.2 CAREL si impegna a fornire al CLIENTE tutte le informazioni e l'assistenza ragionevolmente richieste dall'altra Parte per ottenere le autorizzazioni, le licenze richieste dalle leggi locali per i prodotti da esportare, nonché ad adottare ogni tempestivo provvedimento per ottenere la documentazione di supporto necessaria. 
     

    15. Forza maggiore
    CAREL non è responsabile per il caso di ritardo o inadempimento dei suoi obblighi contrattuali, se il ritardo o l'inadempimento sono dovuti a cause indipendenti dalla sua volontà, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, calamità naturali, guerre, embargo, requisizioni, legislazioni sopravvenute, scioperi, blocchi della produzione, difficoltà a reperire materie prime e altre componenti essenziali all'apparato produttivo, guasti di macchinari o interruzioni di energia. 
     

    16. Qualità dei Prodotti e dei Processi/ Certificazioni
    Il sistema di gestione qualità di CAREL è certificato ISO 9001, ISO 14001 e ISO 45001 in accordo allo scopo indicato nel certificato (rif. "Progettazione, produzione e vendita di strumentazione elettronica di controllo e misura, inverter, umidificatori, valvole di espansione elettroniche, quadri elettrici di controllo, sistemi di supervisione locale, edge e cloud, servizi digitali I.o.T. e teleassistenza. Assemblaggio, fabbricazione e test di schede elettroniche e di prodotti per terze parti”. I Prodotti CAREL sono progettati e realizzati secondo le normative europee vigenti.
    Ogni Prodotto è altresì progettato e verificato per rientrare nei limiti imposti dalle normative europee e internazionali applicabili per la compatibilità elettromagnetica e la sicurezza. 
    Inoltre, molti Prodotti CAREL sono testati e certificati da enti internazionali di certificazione (l'eventuale marchio di certificazione è visibile nell'etichetta identificativa di prodotto). 
     

    17. Lingua
    Le presenti Condizioni sono state redatte in italiano e tradotte in inglese. In caso di discordanza o di incongruenza tra il testo italiano e la traduzione inglese, prevarrà il testo italiano. 
     

    18. Privacy e GDPR
    Con riguardo al trattamento dei Dati Personali di CAREL, il CLIENTE agirà in qualità di Titolare del Trattamento ai fini dell’espletamento dei servizi pattuiti nel presente Contratto e sarà interamente responsabile con riferimento al trattamento dei Dati Personali oggetto dello stesso.
    In questa clausola delle CONDIZIONI – ove applicabile - i termini “trattamento”, “titolare” e “Dati Personali” vanno intesi come definiti dal Regolamento (UE) 679/2016 del Parlamento Europeo e del Concilio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (anche “Regolamento”).
    Il CLIENTE garantisce che tratterà i Dati di CAREL nel rispetto degli obblighi derivanti dalla normativa applicabile in materia di protezione dei dati, incluso il Regolamento e che provvederà all’implementazione di appropriate misure tecniche ed organizzative atte alla protezione dei Dati di CAREL da qualsivoglia trattamento illecito o non autorizzato oltre che da perdite accidentali, distruzione, danneggiamento, alterazione o divulgazione.
    Con riguardo al trattamento dei Dati Personali del CLIENTE, lo stesso si impegna a prendere visione dell’Informativa Privacy Fornitori / Clienti, disponibile on line sul sito internet della Società all’indirizzo www.carel.com.


    19. Codice Etico,  Modello Organizzativo ex D.lgs. 231/01 e Procedura Anti-Corruzione
    Il CLIENTE si impegna a prendere visione del Codice Etico della Società, del Modello di Organizzazione e gestione di cui al D.lgs. 231/01 della Società e della Procedura Anti-corruzione disponibili on line sul sito internet della Società all’indirizzo www.carel.com.
    Ai sensi e per gli effetti dell'arte. 1381 del Codice Civile, il CLIENTE si impegna a far rispettare al personale apicale e ai dipendenti subordinati, i principi e i valori contenuti nel Codice Etico di CAREL e ad agire in linea con il Modello Organizzativo di CAREL ai sensi del D.Lgs. 231/01 e la relativa Procedura Anticorruzione. Il CLIENTE si impegna a garantire che ogni altro comportamento sia comunque tale da non esporre CAREL al rischio di applicazione delle sanzioni previste dal D.Lgs. n. 231/2001.
    Qualsiasi violazione delle norme previste dalle suddette regole e procedure rappresenterà una grave violazione delle presenti condizioni e CAREL avrà il diritto di essere indennizzata dal CLIENTE per eventuali sanzioni o danni che possano derivare da quest'ultimo in conseguenza della violazione delle stesse da parte del CLIENTE, del suo personale apicale o dei dipendenti subordinati.


    20. Legge Applicabile
    Per vendite operate in Italia, le presenti Condizioni Generali sono sottoposte alla legge italiana. 
    Ove la vendita del Prodotto sia effettuata in paesi diversi dall'Italia, troveranno applicazione le norme di diritto internazionale privato sulla vendita; rimane comunque espressamente esclusa l'applicazione al presente Contratto della Convezione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci, adottata a Vienna l'11 aprile 1980.
     

     
    CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PLANTVISORPRO

    1. Definizioni 
    Ai sensi delle presenti condizioni, le definizioni che seguono hanno i seguenti significati, indistintamente al singolare o al plurale:
    ACQUIRENTE: l'acquirente del PlantVisorPro Locale.
    CONDIZIONI: le presenti condizioni generali di contratto che costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto, sempre reperibili nel sito www.carel.com.
    CONFERMA D'ORDINE: il documento scritto di accettazione dell'Ordine, inviato dal Venditore all'Acquirente, contenente: la descrizione del/dei Prodotto/i venduto/i, il codice prodotto del Venditore (su richiesta anche quello dell'Acquirente), la quantità, il prezzo unitario, i termini di trasporto, i termini di consegna e i termini di pagamento. 
    CONTRATTO: l'accordo concluso tra l'Acquirente e il Venditore per la vendita del PlantVisorPro Locale.
    DOCUMENTAZIONE TECNICA: (i) manuale cartaceo contenente i dati tecnici e le istruzioni operative per il montaggio, l'installazione, la manutenzione, la configurazione del PlantVisorPro Locale, predisposto e redatto da CAREL INDUSTRIES S.p.A., allegato interno alla confezione del PlantVisorPro Locale; (ii) Help on-line; (iii) documento: "Corretta installazione del PlantVisorPro Locale", (iv) documento: "Specifiche per l'alimentazione del PlantVisorPro Locale", disponibili nel sito internet www.carel.com.
    FRANCO FABBRICA o EXW: condizioni di consegna del PlantVisorPro Locale secondo le regole internazionali "Incoterms 2000", quindi presso la sede del Venditore. Dal momento della consegna sono a carico dell'Acquirente tutti i costi di carico, di trasporto, spedizione e di assicurazione. 
    ORDINE: il documento inviato dall'Acquirente al Venditore, recante la proposta di acquisto del PlantVisorPro Locale e del relativo codice identificativo.
    PARTI: Venditore e Acquirente unitamente considerati.
    PLANTVISOPRO LOCALE: sistema elettronico di rilevazione e monitoraggio standardizzato da utilizzare in impianti HVAC/R, contrassegnato da un determinato codice identificativo assegnato dal Venditore e composto dai seguenti componenti: un elaboratore elettronico dotato di un software e un firmware, un PC-Gate con relativa alimentazione, il tutto contraddistinto dal marchio Carel.
    VENDITORE: CAREL INDUSTRIES S.p.A. (Italia).

    2. Applicazione ed efficacia delle Condizioni
    2.1 Le Condizioni costituiscono parte integrale e sostanziale di ciascun Contratto di vendita del PlantVisorPro Locale e, in caso di discordanza, prevalgono sulle condizioni di acquisto eventualmente richiamate dall'Acquirente nell'Ordine, salvo diversa disposizione scritta tra le Parti.
    2.2 Le Condizioni, sempre reperibili nel sito www.carel.com, sono efficaci tra le Parti, in quanto conoscibili da parte dell'Acquirente usando l'ordinaria diligenza al momento della conclusione del Contratto.

    3. Ordini, Conferme d'Ordine e Documentazione Tecnica
    3.1 GliOrdini devono avere sempre forma scritta e sono accettati dal Venditore con la trasmissione all'Acquirente della Conferma d'Ordine.
    3.2 L'Acquirente garantisce l'esattezza dei termini e delle condizioni relative a ciascun Ordine di acquisto e a ciascuna Conferma d'Ordine e dichiara di aver accuratamente esaminato, prima dell'invio dell'Ordine, tutta la Documentazione Tecnica, nonchè di aver verificato la compatibilità tecnica e applicativa dei suoi macchinari e delle sue strumentazioni con i Prodotti.
    3.3 Il Venditore si riserva il diritto di apportare eventuali cambiamenti all'Ordine di acquisto del PlantVisorPro Locale,qualora quest'ultimo necessiti di essere adeguato ad una qualsiasi norma interna o comunitaria, o di essere modificato in modo da non pregiudicarne la qualità o il funzionamento, o di essere sostituito con le pi&ùgrave; recenti serie aventi forma e/o funzioni comparabili a quelli sostituiti.
    3.4 Ogni attività successiva alla vendita del PlantVisorPro Locale, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l'attività di installazione, assistenza al montaggio, configurazione del PlantVisorPro Locale secondo le esigenze dell'Acquirente, è ad esclusivo carico, rischio e responsabilità di quest'ultimo, il quale è tenuto ad osservare scrupolosamente le istruzioni operative contenute nella Documentazione Tecnica.

    4. Prezzo
    4.1 Il prezzo del PlantVisorPro Locale è quello stabilito nel listino prezzi vigente alla data dell'Ordine e include il costo dell'imballo secondo lo standard del Venditore. Eventuali imballi speciali richiesti dall'Acquirente saranno a carico dell'Acquirente medesimo. Il prezzo non include le imposte e le tasse sulla vendita, i diritti doganali, altri eventuali oneri e l'IVA, se dovuta.
    4.2 Salva diversa pattuizione scritta, tutti i prezzi sono stabiliti dal Venditore Franco Fabbrica (Ex Works).

    5. Fatturazione e Modalità di pagamento
    5.1 Il Venditore emette fattura all'Acquirente per il prezzo del PlantVisorPro Locale contestualmente alla consegna. Qualora l'Acquirente non provveda al ritiro del PlantVisorPro Locale presso la sede del Venditore nel termine stabilito nel Contratto, il Venditore, fatto salvo il diritto di cui al successivo art. 6.3, ha diritto di emettere fattura in qualsiasi momento per il prezzo del PlantVisorPro Locale, previa comunicazione anche verbale, all'Acquirente della disponibilità del PlantVisorPro Locale per il ritiro.
    5.2 L'Acquirente deve pagare il prezzo del PlantVisorPro Locale entro il termine indicato nella Conferma d'Ordine o in fattura. Il pagamento deve essere effettuato direttamente al domicilio del Venditore, che ha diritto al pagamento anche in caso di mancato ritiro del PlantVisorPro Loacale da parte dell'Acquirente, nelle forme e nei termini indicati nella Conferma d'Ordine.
    5.3 Nel caso in cui l'Acquirente non provveda al pagamento entro i termini stabiliti nel Contratto, il Venditore ha diritto alla maturazione e corresponsione degli interessi di mora ai sensi del D. lgs. 231/02, fatto salvo il risarcimento dell'eventuale maggior danno.
    5.4 Per i pagamenti dall'estero, i costi per il trasferimento dei fondi dalla banca straniera alla banca italiana saranno interamente a carico dell'Acquirente.

    6. Consegna, ritiro dei PlantVisorPro Locale,passaggio dei rischi
    6.1 Salvo patto contrario, la consegna della merce, con relativo passaggio del rischio di perimento e/o deperimento del PlantVisorPro Locale all'Acquirente si intende EXW - Franco Fabbrica - e ciò anche quando sia convenuto che la spedizione o parte di essa venga curata dal Venditore. In tale ultimo caso, l'Acquirente si farà carico delle spese sopportate dal Venditore per il trasporto, la spedizione, l'imballaggio e l'assicurazione.
    6.2 I termini di consegna sono fissati dal Venditore nella Conferma d'Ordine.
    6.3 Se l'Acquirente non provvede al ritiro del PlantVisorPro Locale nei termini di consegna previsti nel Contratto, o non fornisce istruzioni adeguate al Venditore per la consegna, il Venditore, fatti salvi i diritti di cui al precedente art. 5.1, avrà il diritto di farsi rimborsare dall'Acquirente tutte le spese sostenute per la conservazione del PlantVisorPro Locale

    7. Obblighi dell'acquirente 
    7.1 L'Acquirente è unico ed esclusivo responsabile della scelta del PlantVisorPro Locale, quale prodotto idoneo a soddisfare le proprie esigenze, nonchè di tutte le attività successive alla vendita, quali l'installazione, la manutenzione, il montaggio e la configurazione del PlantVisorPro Locale presso la propria sede, le quali debbono avvenire nel pieno e rigoroso rispetto delle istruzioni fornite nella Documentazione Tecnica. L'Acquirente medesimo deve essere altresì in possesso delle strutture e delle competenze (anche tecnologiche) necessarie per il corretto uso dei PlantVisorPro Locale.
    7.2 In particolare, l'Acquirente, ai fini di una corretta installazione e successivo corretto funzionamento del PlantVisorPro Locale è tenuto ad ottemperare con la massima diligenza a tutti gli obblighi elencati nella documentazione on-line composta dalla Corretta installazione del PlantVisorPro Locale e dalle Specifiche per l'alimentazione del PlantVisorPro Locale.
    7.3 L'Acquirente deve, inoltre, nell'esecuzione del Contratto, conformarsi e rispettare tutte le normative e le regolamentazioni locali in vigore nel Paese in cui il PlantVisorPro Locale dovrà essere utilizzato<, inclusa quella sulla sicurezza e tutela della salute pubblica e le buone pratiche commerciali. L'eventuale costo inerente alla conformità del PlantVisorPro Locale a quanto stabilito dalle normative del Paese in cui lo stesso dovrà essere utilizzato sarà a carico esclusivo dell'Acquirente.

    8. Garanzie, responsabilità e resa dei materiali
    8.1 Il Venditore garantisce che il PlantVisorPro Locale è immune da vizi materiali o difetti di fabbricazione ed è conforme alle specifiche tecniche standard contenute nella Documentazione Tecnica. Il Venditore non assume alcuna garanzia per i materiali e/o parti dei PlantVisorPro Locale non di sua produzione nè per danni causati da usi non noti al momento dell'Ordine o della Conferma d'Ordine. Il Venditore non assume altresì alcuna garanzia di compatibilità del PlantVisorPro Locale con altre apparecchiature elettroniche o altri specifici programmi per elaboratori.
    8.2 Il Venditoresi obbliga a garantireil PlanVisorProLocaleper 2 (due) anni dalla data di produzione del medesimo, purchè il prezzo totale sia stato pagato entro la data indicata in fattura, o comunque prevista nel Contratto, e l'esistenza del vizio gli sia stata notificata entro 8 (otto) giorni dalla data della scoperta.
    8.3 Il PlantVisorPro Locale in garanzia, qualora riparabile in base alle prime verifiche del Venditore, sarà riparato esclusivamente presso gli stabilimenti del Venditore, il quale provvederà al reintegro dell'imballo, rigenerandolo a nuovo. Qualora la riparazione non sia possibile o non sia economicamente conveniente, il Venditore si riserva il diritto di sostituire gratuitamente il PlantVisorPro Locale con uno nuovo, senza pregiudizio per l'Acquirente del diritto di esperire in alternativa i rimedi legali..
    8.4 L'Acquirente, previo il rispetto delle condizioni e dei termini di cui al precedente art. 8.2, deve spedire a proprie spese il PlantVisorPro Locale difettoso, nella sua confezione originale e/o dentro un imballaggio adeguato, presso la sede del Venditore, corredato dal relativo codice identificativo, numero di serie, data di produzione, unitamente ad una dettagliata descrizione scritta del difetto riscontrato. L'Acquirente decade dalla garanzia nel caso in cui l'etichetta identificativa sia stata rimossa o danneggiata. Il materiale sarà accettato dal Venditore solo se proveniente dall'Acquirente, pertanto i distributori o rivenditori dovranno farsi carico di ritirare presso i propri clienti il PlantVisorPro Locale da riparare o sostituire e di spedirli al Venditore. Il Venditore svolgerà ogni opportuna verifica e/o intervento e restituirà il materiale nei tempi necessari alla riparazione. Il Venditore effettuerà la restituzione nel pi&ùgrave; breve tempo possibile, comunque non superiore a 2 mesi dal ricevimento del reso, salvo il caso in cui siano necessarie delle verifiche aggiuntive particolari sulle quali l'Acquirente sarà debitamente informato. Il Venditore rispedirà, a proprie spese, DDU (Incoterms 2000) il PlantVisorPro Locale all'Acquirente.
    8.5 Resta fermo che il Venditore non assume alcuna garanzia per i vizi del PlantVisorPro Locale che derivino: dal mancato rispetto delle istruzioni contenute nella Documentazione Tecnica, da manomissione, da uso improprio, da non corretta installazione, da uso scorretto, da negligente manutenzione, da riparazioni, modifiche o alterazioni apportate o provocate sia dall'Acquirente che da terzi non autorizzati, da eventi straordinari come incidenti, deterioramento non ordinario del PlantVisorPro Locale o dei suoi componenti causati, a titolo esemplificativo, dall'ambiente fisico, elettrico o elettromagnetico. In particolare, si precisa che l'Acquirente sarà esclusivamente responsabile per l'utilizzo dei Prodotti in macchinari/ e per attività e applicazioni differenti da quelle specificamente indicate nella Documentazione Tecnica del Venditore e per tutte le eventuali conseguenze.
    8.6 Il Venditore, pertanto, salvo i casi di dolo o colpa grave, esclude ogni altra responsabilità dello stesso sia contrattuale che extracontrattuale, comunque originata dal PlantVisorPro Locale, quale, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, il risarcimento di eventuali danni diretti e indiretti, perdite, anche di profitti, costi, spese, anche relative all'eventuale ritiro dei PlantVisorPro Locale dal mercato, mancato guadagno, interruzione di operatività del PlantVisorPro Locale, limitando comunque la eventuale responsabilità contrattuale del Venditore al risarcimento di una somma non eccedente il prezzo del PlantVisorPro Locale.
    8.7 Ogni resa di materiale nuovo per accredito, per cause non imputabili al Venditore, dovrà essere preventivamente concordata con il Venditore. Nel documento di accompagnamento della merce resa dovranno essere citati gli estremi esatti della fattura di vendita, la data della quale non dovrà essere anteriore di oltre 12 mesi. Il PlantVisorPro Locale reso entro i primi 20 giorni dalla consegna subirà una svalutazione del 20% riferita al prezzo di acquisto, per oneri amministrativi, di movimentazione e di controllo. Gli oneri di trasporto sono a carico dell'Acquirente. Il PlantVisorPro Locale reso non dovrà presentare segni di manomissione e dovrà avere il proprio imballo originale. In caso contrario, oltre alla menzionata svalutazione sarà trattenuto anche il costo di rimessa a nuovo. Il mancato rispetto del presente art 8.7, implicherà la mancata accettazione del PlantVisorPro Locale reso.


    9. Software concessi in licenza
    Il diritto di uso del software applicativo standardizzato incluso nel PlantVisorPro Locale è subordinato all'accettazione da parte dell'Acquirente, o del diverso utente effettivo, degli ulteriori termini e condizioni previsti nel separato contratto di licenza d'uso del softwareaccessibile a video immediatamente all'accensione del PlantVisorPro Locale

    10. Disegni, documenti tecnici e proprietà intellettuale
    10.1 Tutta la Documentazione Tecnica, i disegni, i documenti e le le informazioni relative al PlantVisorPro Locale consegnate e messe a disposizione dell'Acquirente dal esse a disposizione dell'Acquirente dal Venditore non potranno essere usate, salvo espressa autorizzazione del Venditore, se non per le finalità per le quali sono state inviate e, a titolo esemplificativo, per la sua installazione, uso, manutenzione e commercializzazione del Prodotto.
    10.2 Tutte le informazioni (in qualsiasi forma e formato fornite), standard tecnici, specifiche fornite dal Venditore, di cui al precedente art. 10.1, sono di esclusiva proprietà di quest'ultimo. Nessuna licenza di marchio o sfruttamento di brevetto, nè di altri diritti di privativa industriale o intellettuale, inerenti le suddette informazioni tecniche,know-how, etc. si intende concessa all'Acquirente con il presente Contratto.

    11. Condizioni per l'esportazione
    11.1 La vendita dei PlantVisorPro Locale e della loro di base può essere soggetta a controlli di esportazione, in base alle varie leggi e regolamenti locali, da parte delle diverse Autorità di ciascun paciascun paese ove si intenda commercializzare tali PlantVisorPro Locale. L'Acquirente ha la responsabilità di alle leggi, ai regolamenti e/ o alle direttive che regolino l'importazione di beni e il pagamento di dazi nel paese di destinazione fino al consumatore finale.
    11.2 Il Venditore si impegna a fornire all'Acquirente tutte le informazioni e l'assistenza ragionevolmente richieste dall'altra Parte per ottenere le autorizzazioni, le licenze richieste dalle leggi locali per i prodotti da esportare, nonchè ad adottare ogni tempestivo provvedimento per ottenere la documentazione di supporto necessaria.

    12. Forza maggiore
    Il Venditore non è responsabile per il caso di ritardo o inadempimento dei suoi obblighi contrattuali, se il ritardo o l'inadempimento sono dovuti a cause indipendenti dalla sua volontà, quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, calamità naturali, guerre, embargo, requisizioni, legislazioni sopravvenute, scioperi, blocchi della produzione, difficoltà a reperire materie prime e altre componenti essenziali all'apparato produttivo, guasti di macchinari o interruzioni di energia.

    13. Qualità dei PlantVisorPro Locale 
    13.1 Il sistema di gestione qualità del Venditore è certificato ISO 9001 in accordo allo scopo indicato nel certificato (rif. "Progettazione, produzione e vendita di strumentazione elettronica di controllo, sistemi per la connettività, tele gestione e monitoraggio e sistemi per l'umidificazione").
    13.2 I Prodotti del Venditore sono progettati e realizzati secondo le normative europee vigenti.
    13.3 Ogni Prodotto è altresì progettato e verificato per rientrare nei limiti imposti dalle normative europee di riferimento riguardanti la compatibilità elettromagnetica e la sicurezza.
    13.4 Inoltre, molti Prodotti del Venditore sono testati e certificati da enti internazionali di certificazione (l'eventuale marchio di certificazione è visibile nell'etichetta identificativa di prodotto).

    14. Lingua 
    Le presenti Condizioni sono state redatte in italiano e tradotte in inglese. In caso di discordanza o di incongruenza tra il testo italiano e la traduzione inglese, prevarrà il testo italiano.

    15. Legge applicabile
    Il presente Contratto è sottoposto alla legge italiana. Ove la vendita del PlantVisorPro Locale sia effettuata in paesi diversi dall'Italia, è espressamente esclusa l'appliIl presente Contratto è sottoposto alla legge italiana. Ove la vendita del PlantVisorPro Locale sia effettuata in paesi diversi ienna l'11 aprile 1980.

     

    CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PLANTWATCHPRO
     

    1. Definizioni
    Ai sensi delle presenti condizioni, le definizioni che seguono hanno i seguenti significati, indistintamente al singolare o al plurale:
    "Acquirente": l'acquirente del PlantWatchPRO.
    "Condizioni": le presenti condizioni generali di contratto che costituiscono parte integrante e sostanziale del Contratto, sempre reperibili nel sito 'www.carel.com'.
    "Conferma d'Ordine": il documento inviato dal Venditore all'Acquirente che ha efficacia di accettazione dell'Ordine.
    "Contratto": l'accordo concluso tra l'Acquirente e il Venditore per la vendita del PlantWatchPRO.
    "Documentazione Tecnica": (i) manuale cartaceo contenente i dati tecnici e le istruzioni operative per il montaggio, l'installazione, la manutenzione, la configurazione del PlantWatchPRO , predisposto e redatto da CAREL INDUSTRIES S.p.A., allegato interno alla confezione del PlantWatchPRO; ( ii) Help on-line.
    "Franco Fabbrica" o "EXW": condizioni di consegna del PlantWatchPRO secondo le regole internazionali "Incoterms 2000", quindi presso la sede del Venditore. Dal momento della consegna sono a carico dell'Acquirente tutti i costi di carico, di trasporto, spedizione e di assicurazione.
    "Ordine": il documento inviato dall'Acquirente al Venditore, recante la proposta di acquisto del PlantWatchPRO e del relativo codice identificativo.
    "Parti": Venditore e Acquirente unitamente considerati.
    "PlantWatchPRO ": sistema elettronico di rilevazione e monitoraggio standardizzato da utilizzare in impianti HVAC/R, contrassegnato da un determinato codice identificativo assegnato dal Venditore e composto dai seguenti componenti: un elaboratore elettronico dotato di un software e un firmware contraddistinto dal marchio Carel.
    "Venditore": CAREL INDUSTRIES S.r.l (Italia). 

    2. Applicazione ed efficacia delle Condizioni
    2.1 Le Condizioni costituiscono parte integrale e sostanziale di ciascun Contratto di vendita del PlantWatchPRO e, in caso di discordanza, prevalgono sulle condizioni di acquisto eventualmente richiamate dall'Acquirente nell'Ordine, salvo diversa disposizione scritta tra le Parti.
    2.2 Le Condizioni, sempre reperibili nel sito www.carel.com, sono efficaci tra le Parti, in quanto conoscibili da parte dell'Acquirente usando l'ordinaria diligenza al momento della conclusione del Contratto. 

    3. Ordini, Conferme d'Ordine e Documentazione Tecnica
    3.1 Gli Ordini devono avere sempre forma scritta e sono accettati dal Venditore con la trasmissione all'Acquirente della Conferma d'Ordine.
    3.2 L'Acquirente garantisce l'esattezza dei termini e delle condizioni relative a ciascun Ordine di acquisto e a ciascuna Conferma d'Ordine e dichiara di aver accuratamente esaminato, prima dell'invio dell'Ordine, tutta la Documentazione Tecnica, nonché di aver verificato la compatibilita' tecnica e applicativa dei suoi macchinari e delle sue strumentazioni con i Prodotti.
    3.3 Il Venditore si riserva il diritto di apportare eventuali cambiamenti all'Ordine di acquisto del PlantWatchPRO, qualora quest'ultimo necessiti di essere adeguato ad una qualsiasi norma interna o comunitaria, o di essere modificato in modo da non pregiudicarne la qualita' o il funzionamento, o di essere sostituito con le piu' recenti serie aventi forma e/o funzioni comparabili a quelli sostituiti.
    3.4 Ogni attivita' successiva alla vendita del PlantWatchPRO, a titolo esemplificativo e non esaustivo, l'attivita' di installazione, assistenza al montaggio, configurazione del PlantWatchPRO secondo le esigenze dell'Acquirente, e' ad esclusivo carico, rischio e responsabilita' di quest'ultimo, il quale e' tenuto ad osservare scrupolosamente le istruzioni operative contenute nella Documentazione Tecnica.

    4. Prezzo
    4.1 Il prezzo del PlantWatchPRO e' quello stabilito nel listino prezzi vigente alla data dell'Ordine e include il costo dell'imballo secondo lo standard del Venditore. Eventuali imballi speciali richiesti dall'Acquirente saranno a carico dell'Acquirente medesimo. Il prezzo non include le imposte e le tasse sulla vendita, i diritti doganali, altri eventuali oneri e l'IVA, se dovuta.
    4.2 Salva diversa pattuizione scritta, tutti i prezzi sono stabiliti dal Venditore Franco Fabbrica (Ex Works). 

    5. Fatturazione e Modalita' di pagamento 
    5.1 Il Venditore emette fattura all'Acquirente per il prezzo del PlantWatchPRO contestualmente alla consegna. Qualora l'Acquirente non provveda al ritiro del PlantWatchPRO presso la sede del Venditore nel termine stabilito nel Contratto, il Venditore, fatto salvo il diritto di cui al successivo art. 6.3, ha diritto di emettere fattura in qualsiasi momento per il prezzo del PlantWatchPRO , previa comunicazione anche verbale, all'Acquirente della disponibilita' del PlantWatchPRO per il ritiro.
    5.2 L'Acquirente deve pagare il prezzo del PlantWatchPRO entro il termine indicato nella Conferma d'Ordine o in fattura. Il pagamento deve essere effettuato direttamente al domicilio del Venditore, che ha diritto al pagamento anche in caso di mancato ritiro del PlantWatchPRO da parte dell'Acquirente, nelle forme e nei termini indicati nella Conferma d'Ordine.
    5.3 Nel caso in cui l'Acquirente non provveda al pagamento entro i termini stabiliti nel Contratto, il Venditore ha diritto alla maturazione e corresponsione degli interessi di mora ai sensi del D. lgs. 231/02, fatto salvo il risarcimento dell'eventuale maggior danno.
    5.4 Per i pagamenti dall'estero, i costi per il trasferimento dei fondi dalla banca straniera alla banca italiana saranno interamente a carico dell'Acquirente. 

    6. Consegna, ritiro dei PlantWatchPRO, passaggio dei rischi
    6.1 Salvo patto contrario, la consegna della merce, con relativo passaggio del rischio di perimento e/o deperimento del PlantWatchPRO all'Acquirente si intende EXW - Franco Fabbrica - e cio' anche quando sia convenuto che la spedizione o parte di essa venga curata dal Venditore. In tale ultimo caso, l'Acquirente si fara' carico delle spese sopportate dal Venditore per il trasporto, la spedizione, l'imballaggio e l'assicurazione.
    6.2 I termini di consegna sono fissati dal Venditore nella Conferma d'Ordine.
    6.3 Se l'Acquirente non provvede al ritiro del PlantWatchPRO nei termini di consegna previsti nel Contratto, o non fornisce istruzioni adeguate al Venditore per la consegna, il Venditore, fatti salvi i diritti di cui al precedente art. 5.1, avra' il diritto di farsi rimborsare dall'Acquirente tutte le spese sostenute per la conservazione del PlantWatchPRO . 

    7. Obblighi dell'Acquirente
    7.1 L'Acquirente e' unico ed esclusivo responsabile della scelta del PlantWatchPRO , quale prodotto idoneo a soddisfare le proprie esigenze, nonché di tutte le attivita' successive alla vendita, quali l'installazione, la manutenzione, il montaggio e la configurazione del PlantWatchPRO presso la propria sede, le quali debbono avvenire nel pieno e rigoroso rispetto delle istruzioni fornite nella Documentazione Tecnica. L'Acquirente medesimo deve essere altresi' in possesso delle strutture e delle competenze (anche tecnologiche) necessarie per il corretto uso dei PlantWatchPRO .
    7.2 In particolare, l'Acquirente, ai fini di una corretta installazione e successivo corretto funzionamento del PlantWatchPRO e' tenuto ad ottemperare con la massima diligenza a tutti gli obblighi elencati nella dedicata sezione della documentazione denominata come "Corretta installazione del PlantWatchPRO ".
    7.3 L'Acquirente deve, inoltre, nell'esecuzione del Contratto, conformarsi e rispettare tutte le normative e le regolamentazioni locali in vigore nel Paese in cui il PlantWatchPRO dovra' essere utilizzato, inclusa quella sulla sicurezza e tutela della salute pubblica e le buone pratiche commerciali. L'eventuale costo inerente alla conformita' del PlantWatchPRO a quanto stabilito dalle normative del Paese in cui lo stesso dovra' essere utilizzato sara' a carico esclusivo dell'Acquirente.

    8. Garanzie, responsabilita' e resa dei materiali 
    8.1 Il Venditore garantisce che il PlantWatchPRO e' immune da vizi materiali o difetti di fabbricazione ed e' conforme alle specifiche tecniche standard contenute nella Documentazione Tecnica. Il Venditore non assume alcuna garanzia per i materiali e/o parti dei PlantWatchPRO non di sua produzione né per danni causati da usi non noti al momento dell'Ordine o della Conferma d'Ordine. Il Venditore non assume altresi' alcuna garanzia di compatibilita' del PlantWatchPRO con altre apparecchiature elettroniche.
    8.2 Il Venditore si obbliga a garantire il PlantWatchPRO per 2 (due) anni dalla data di produzione del medesimo, purché il prezzo totale sia stato pagato entro la data indicata in fattura, o comunque prevista nel Contratto, e l'esistenza del vizio gli sia stata notificata entro 8 (otto) giorni dalla data della scoperta.
    8.3 Il PlantWatchPRO in garanzia, qualora riparabile in base alle prime verifiche del Venditore, sara' riparato esclusivamente presso gli stabilimenti del Venditore, il quale provvedera' al reintegro dell'imballo, rigenerandolo a nuovo. Qualora la riparazione non sia possibile o non sia economicamente conveniente, il Venditore si riserva il diritto di sostituire gratuitamente il PlantWatchPRO con uno nuovo, senza pregiudizio per l'Acquirente del diritto di esperire in alternativa i rimedi legali..
    8.4 L'Acquirente, previo il rispetto delle condizioni e dei termini di cui al precedente art. 8.2, deve spedire a proprie spese il PlantWatchPRO difettoso, nella sua confezione originale e/o dentro un imballaggio adeguato, presso la sede del Venditore, corredato dal relativo codice identificativo, numero di serie, data di produzione, unitamente ad una dettagliata descrizione scritta del difetto riscontrato. L'Acquirente decade dalla garanzia nel caso in cui l'etichetta identificativa sia stata rimossa o danneggiata. Il materiale sara' accettato dal Venditore solo se proveniente dall'Acquirente, pertanto i distributori o rivenditori dovranno farsi carico di ritirare presso i propri clienti il PlantWatchPRO da riparare o sostituire e di spedirli al Venditore. Il Venditore svolgera' ogni opportuna verifica e/o intervento e restituira' il materiale nei tempi necessari alla riparazione. Il Venditore effettuera' la restituzione nel piu' breve tempo possibile, comunque non superiore a 2 mesi dal ricevimento del reso, salvo il caso in cui siano necessarie delle verifiche aggiuntive particolari sulle quali l'Acquirente sara' debitamente informato. Il Venditore rispedira', a proprie spese, DDU (Incoterms 2000) il PlantWatchPRO all'Acquirente.
    8.5 Resta fermo che il Venditore non assume alcuna garanzia per i vizi del PlantWatchPRO che derivino: dal mancato rispetto delle istruzioni contenute nella Documentazione Tecnica, da manomissione, da uso improprio, da non corretta installazione, da uso scorretto, da negligente manutenzione, da riparazioni, modifiche o alterazioni apportate o provocate sia dall'Acquirente che da terzi non autorizzati, da eventi straordinari come incidenti, deterioramento non ordinario del PlantWatchPRO o dei suoi componenti causati, a titolo esemplificativo, dall'ambiente fisico, elettrico o elettromagnetico. In particolare, si precisa che l'Acquirente sara' esclusivamente responsabile per l'utilizzo dei Prodotti in macchinari/ e per attivita' e applicazioni differenti da quelle specificamente indicate nella Documentazione Tecnica del Venditore e per tutte le eventuali conseguenze.
    8.6 Il Venditore, pertanto, salvo i casi di dolo o colpa grave, esclude ogni altra responsabilita' dello stesso sia contrattuale che extracontrattuale, comunque originata dal PlantWatchPRO, quale, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, il risarcimento di eventuali danni diretti e indiretti, perdite, anche di profitti, costi, spese, anche relative all'eventuale ritiro dei PlantWatchPRO dal mercato, mancato guadagno, interruzione di operativita' del PlantWatchPRO, limitando comunque la eventuale responsabilita' contrattuale del Venditore al risarcimento di una somma non eccedente il prezzo del PlantWatchPRO .
    8.7 Ogni resa di materiale nuovo per accredito, per cause non imputabili al Venditore, dovra' essere preventivamente concordata con il Venditore. Nel documento di accompagnamento della merce resa dovranno essere citati gli estremi esatti della fattura di vendita, la data della quale non dovra' essere anteriore di oltre 12 mesi. Il PlantWatchPRO reso entro i primi 20 giorni dalla consegna subira' una svalutazione del 20% riferita al prezzo di acquisto, per oneri amministrativi, di movimentazione e di controllo. Gli oneri di trasporto sono a carico dell'Acquirente. Il PlantWatchPRO reso non dovra' presentare segni di manomissione e dovra' avere il proprio imballo originale. In caso contrario, oltre alla menzionata svalutazione sara' trattenuto anche il costo di rimessa a nuovo. Il mancato rispetto del presente art 8.7, implichera' la mancata accettazione del PlantWatchPRO reso. 

    9. Software concessi in licenza
    Il diritto di uso del software applicativo standardizzato incluso nel PlantWatchPRO e' subordinato all'accettazione da parte dell'Acquirente, o del diverso utente effettivo, degli ulteriori termini e condizioni previsti nel separato contratto di licenza d'uso del software, disponibile all'interno della Documentazione Tecnica inclusa nell'imballo. 

    10. Disegni, documenti tecnici e proprieta' intellettuale
    10.1 Tutta la Documentazione Tecnica, i disegni, i documenti e le specifiche tecniche, le illustrazioni e le informazioni relative al PlantWatchPRO consegnate e messe a disposizione dell'Acquirente dal Venditore non potranno essere usate, salvo espressa autorizzazione del Venditore, se non per le finalita' per le quali sono state inviate e, a titolo esemplificativo, per la sua installazione, uso, manutenzione e commercializzazione del Prodotto.
    10.2 Tutte le informazioni (in qualsiasi forma e formato fornite), standard tecnici, specifiche fornite dal Venditore, di cui al precedente art. 10.1, sono di esclusiva proprieta' di quest'ultimo. Nessuna licenza di marchio o sfruttamento di brevetto, né di altri diritti di privativa industriale o intellettuale, inerenti le suddette informazioni tecniche, know-how, etc. si intende concessa all'Acquirente con il presente Contratto.

    11. Condizioni per l'esportazione
    11.1 La vendita dei PlantWatchPRO e della loro tecnologia di base puo' essere soggetta a controlli di esportazione, in base alle varie leggi e regolamenti locali, da parte delle diverse Autorita' di ciascun paese ove si intenda commercializzare tali PlantWatchPRO . L'Acquirente ha la responsabilita' di adeguarsi alle leggi, ai regolamenti e/ o alle direttive che regolino l'importazione di beni e il pagamento di dazi nel paese di destinazione fino al consumatore finale.
    11.2 Il Venditore si impegna a fornire all'Acquirente tutte le informazioni e l'assistenza ragionevolmente richieste dall'altra Parte per ottenere le autorizzazioni, le licenze richieste dalle leggi locali per i prodotti da esportare, nonché ad adottare ogni tempestivo provvedimento per ottenere la documentazione di supporto necessaria. 

    12. Forza maggiore
    Il Venditore non e' responsabile per il caso di ritardo o inadempimento dei suoi obblighi contrattuali, se il ritardo o l'inadempimento sono dovuti a cause indipendenti dalla sua volonta', quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, calamita' naturali, guerre, embargo, requisizioni, legislazioni sopravvenute, scioperi, blocchi della produzione, difficolta' a reperire materie prime e altre componenti essenziali all'apparato produttivo, guasti di macchinari o interruzioni di energia.

    13. Qualità dei PlantWatchPro
    13.1 Il sistema di gestione qualita' del Venditore e' certificato ISO 9001 in accordo allo scopo indicato nel certificato (rif. "Progettazione, produzione e vendita di strumentazione elettronica di controllo, sistemi per la connettivita', tele gestione e monitoraggio e sistemi per l'umidificazione").
    13.2 I Prodotti del Venditore sono progettati e realizzati secondo le normative europee vigenti.
    13.3.Ogni Prodotto e' altresi' progettato e verificato per rientrare nei limiti imposti dalle normative europee di riferimento riguardanti la compatibilita' elettromagnetica e la sicurezza.
    13.4 Inoltre, molti Prodotti del Venditore sono testati e certificati da enti internazionali di certificazione (l'eventuale marchio di certificazione e' visibile nell'etichetta identificativa di prodotto).

    14. Lingua
    Le presenti Condizioni sono state redatte in italiano e tradotte in inglese. In caso di discordanza o di incongruenza tra il testo italiano e la traduzione inglese, prevarra' il testo italiano. 

    15. Legge applicabile
    Il presente Contratto e' sottoposto alla legge italiana. Ove la vendita del PlantWatchPRO sia effettuata in paesi diversi dall'Italia, e' espressamente esclusa l'applicazione al presente Contratto della Convezione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci, adottata a Vienna l'11 aprile 1980. 

     
     
    Luglio 2021, Rev. 2.1
    Condizioni di Vendita valide dal 01.07.2021
     
     

    Release precedenti

    Sales Conditions rel 2.0 (valid as of June 2020)
    Sales Conditions rel 1.2 (valid as of March 2016)

    Sales Conditions rel 1.1 (valid as of May 2012)
    Sales Conditions rel 1.0

     
  • Condizioni Generali di Acquisto

     

    CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

     


    1. DEFINIZIONI

    1.1   I seguenti termini ed espressioni avranno il significato di seguito attribuito: “Condizioni Generali”: significa le presenti Condizioni Generali di Acquisto;
    “Gruppo CAREL”: significa CAREL e qualsiasi altra società, sia italiana che estera, direttamente o indirettamente controllata da, o collegata a CAREL;
    “Acquirente” or “CAREL”: CAREL Industries S.p.A., ovvero qualsiasi altra Società italiana del Gruppo CAREL, a seconda di chi emetta, di volta in volta, un Ordine di Acquisto in conformità alla procedura di acquisto di cui all’articolo 3;
    “Fornitore”: il venditore dei Prodotti acquistati dall’Acquirente, destinatario delle presenti Condizioni Generali;
    “Parti” collettivamente, l’Acquirente e il Fornitore; per “Parte” si intende, singolarmente uno qualsiasi tra l’Acquirente o il Fornitore, a seconda del caso;
    “Prodotti”: i prodotti, i componenti, le merci, le apparecchiature, gli strumenti, le attrezzature, le materie prime, i semilavorati e/o i materiali (ivi inclusi i relativi eventuali accessori, le parti di ricambio nonché la Documentazione), le attrezzature di lavoro che il Fornitore si impegna a vendere o fornire all’Acquirente ai sensi di ciascun Contratto, come meglio descritti e individuati nel relativo Ordine di Acquisto;
    “Prodotti Custom”: prodotti realizzati secondo Specifiche Tecniche definite da CAREL e accettate dal Fornitore;
    “Spare Parts”(Parti di Ricambio): ): si intendono le singole componenti/accessori dei Prodotti acquistati, oggetto del Contratto.
    “Ordine di Acquisto”: l’ordine per l’acquisto di Prodotti emesso da CAREL nei confronti del Fornitore;
    “Conferma d’Ordine”: si intende l’accettazione dell’Ordine nelle forme previste dall’Art. 3;
    “Contratto”: si intende il rapporto obbligatorio avente ad oggetto la fornitura di Prodotti, da parte del Fornitore in favore di CAREL, disciplinato, in conformità alla procedura di acquisto di cui all’articolo 3, da: (i) termini e condizioni di cui alle presenti Condizioni Generali, e (ii) relativo Ordine di Acquisto (ivi incluse le specifiche condizioni di carattere tecnico-economico nel medesimo previste), con prevalenza di quest’ultimo sulle Condizioni Generali; iii) Conferma d’Ordine;
    “Corrispettivi”: l’importo dovuto dall’Acquirente al Fornitore in conformità a quanto previsto all’ articolo 4 a titolo di corrispettivo per l’acquisto dei Prodotti, indicati nell’Ordine di Acquisto;
    “Documentazione”: significa la documentazione tecnica, i manuali di istruzioni e di assistenza tecnica, i manuali operativi, i certificati di qualità, i disegni, i certificati di garanzia e di controllo, i certificati di provenienza nonché qualsiasi ulteriore documento relativo ai Prodotti ed eventualmente commercializzato unitamente agli stessi, come meglio indicato nell’Ordine di Acquisto;
    “Specifiche Tecniche”: le specifiche tecniche che descrivono, tra le altre cose, le caratteristiche qualitative, funzionali e applicative dei Prodotti, come di volta in volta descritte nel relativo Ordine di Acquisto e/o nella Documentazione, a seconda del caso; “Diritti di Proprietà Intellettuale”:”: ogni marchio, brevetto, diritto d’autore, know-how, segno distintivo, disegno industriale, nome commerciale oltre che qualsiasi altro diritto di proprietà intellettuale o industriale, ivi inclusi i relativi diritti derivanti dalle domande di registrazione degli stessi presso le autorità competenti e i diritti di sfruttamento economico e commerciale agli stessi connessi, riconosciuti ai sensi di qualsivoglia normativa applicabile;
    “Informazioni Confidenziali”: significa ogni informazione rivelata in qualsiasi forma dall’Acquirente al Fornitore in occasione e/o in funzione della negoziazione, sottoscrizione e/o esecuzione di ciascun Contratto o comunque in vigenza di un rapporto commerciale, quali, in via meramente esemplificativa: qualsiasi informazione o dato di carattere tecnico, strategico, economico-finanziario o commerciale, comunque relativa all’attività di impresa, agli affari e/o ai beni dell’Acquirente o di qualsiasi Società del Gruppo CAREL, ivi incluso qualsiasi materiale tecnico, campione, modello, documentazione tecnica o tecnologica messa a disposizione del Fornitore da parte dell’Acquirente ai fini dell’esecuzione del Contratto; tutti gli studi tecnici, analisi, compilazioni ovvero altri documenti preparati dal Fornitore, da o per conto dell’Acquirente o, comunque, in occasione dello svolgimento delle attività contemplate da ciascun Contratto;;
    “Conflict Minerals Rules”: la legge statunitense “Conflict Minerals” del 2009, S. 819, sezione 1502 del Dodd–Frank Wall Street Reform and Consumer Protection Act, come di volta in volta modificata, integrata e/o attuata e la normativa europea di riferimento (EU – Conflict Minerals Regulation);
    “Normativa RAEE e ROHS”: le disposizioni di cui alla Direttiva n. 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e alla Direttiva n. 2011/65/UE sulla restrizione dell’uso di determinate sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (ROHS) e di cui al D.lgs. n. 151 del 25 luglio 2005, come di volta in volta modificate, integrate e/o attuate;
    “Regolamento REACH”:”: il Regolamento (CE) n. 1907 del 2005 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006, come successivamente integrato, modificato e/o attuato, concernente la “Registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche REACH”;
    “Termine di consegna”: data di consegna presso i locali dell’Acquirente indicati nell’Ordine di Acquisto.
    “Direttiva PED”: la Direttiva 2014/68/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014, concernente l’armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di attrezzature a pressione.


    2. OGGETTO DELLE CONDIZIONI GENERALI

    2.1   I termini e le condizioni di cui alle presenti Condizioni Generali disciplinano gli aspetti generali del rapporto commerciale tra Fornitore e Acquirente e si applicheranno - anche se non espressamente richiamati - a ciascun Ordine emesso da CAREL e confermato dal Fornitore, in conformità alla procedura di acquisto di cui all’articolo 3, con l’esclusione di qualsiasi altro termine o condizione eventualmente apposti e/o richiamati dal Fornitore e non espressamente accettati dall’Acquirente. La determinazione degli aspetti economici e tecnici viene demandata all’Ordine che di volta in volta verrà inviato dall’Acquirente al Fornitore.

    2.2   Le presenti Condizioni Generali possono essere derogate solo per iscritto dalle Parti. Eventuali deroghe e /o diverse condizioni, anche del Fornitore, risultanti da altri documenti o accordi (ivi compresa la conferma di fornitura, l’accettazione d’ordine, la fattura etc.) hanno efficacia solo in caso di specifica accettazione scritta dell’Acquirente in data posteriore a quella dell’Ordine.

    2.3   Resta espressamente inteso che, salvo diverso accordo scritto, in nessun caso l’emissione di un Ordine comporterà l’attribuzione in favore del Fornitore di alcun diritto di esclusiva e, per l’effetto, CAREL resterà pienamente libera di acquistare e procurarsi prodotti simili o identici ai Prodotti di cui all’Ordine, da qualunque fornitore terzo.


    3. PROCEDURA DI ACQUISTO

    3.1   Gli Ordini formulati dall’Acquirente, per iscritto o via e-mail, si intendono sempre integrati dalle presenti Condizioni, che rimangono nel complesso valide anche se alcune clausole non fossero applicabili. La Conferma d’Ordine deve essere data per iscritto e trasmessa all’Acquirente via e-mail o altro mezzo telematico idoneo a provare l’avvenuto invio, tempestivamente e comunque, salvo diversi accordi tra le Parti, entro 3 (tre) giorni lavorativi dalla sua ricezione, trascorsi inutilmente i quali l’Ordine potrà essere annullato dall’Acquirente. In ogni caso, l’Ordine deve intendersi annullato solo nel caso in cui il Fornitore riceva espressa comunicazione dall’Acquirente. In difetto di annullamento da parte dell’Acquirente e/o in assenza di accettazione espressa, il Contratto si intenderà comunque concluso con l’avvio della fornitura da parte del Fornitore.

    3.2   L’Ordine di Acquisto dovrà riportare espressamente:
    (i) il codice (codice CAREL e il codice del Costruttore), la descrizione dei Prodotti richiesti;
    (ii) il quantitativo di Prodotti ordinati;
    (iii) il Termine di consegna dei Prodotti e l’eventuale periodo di durata della fornitura;
    (iv) il nominativo e il contatto del referente interno dell’Acquirente alla cui attenzione dovrà essere trasmessa la relativa Conferma d’Ordine e al quale il Fornitore potrà fare riferimento per qualsiasi comunicazione;
    (v) il luogo ed eventualmente i locali presso i quali dovranno essere consegnati i Prodotti;
    (vi) gli Incoterms edizione 2020 della Camera di Commercio Internazionale, ovvero il diverso termine di resa indicato nell’Ordine;
    (vii) il/i Corrispettivo/i e i relativi termini di pagamento;
    (viii) i dati e gli estremi necessari al Fornitore al fine di procedere alla relativa fatturazione;
    (ix) l'indicazione del “n. d'ordine” e “data ordine”;
    (x) il riferimento del prezzo unitario.


    4. CORRISPETTIVI, FATTURAZIONE E TERMINI DI PAGAMENTO

    4.1   A titolo di corrispettivo per la fornitura dell’Ordine, l’Acquirente pagherà al Fornitore i Corrispettivi indicati nell’Ordine di Acquisto.

    4.2   Tutti i Corrispettivi devono intendersi al netto di IVA e comprensivi delle spese di trasporto e di imballaggio, le spese di viaggio, vitto e alloggio del personale del Fornitore eventualmente impiegato nella fornitura, dei costi assicurativi, oltre che di qualsiasi ulteriore costo e/o spesa relativo alla fornitura, che resteranno a esclusivo carico del Fornitore, fatto salvo quanto diversamente indicato in ciascun Ordine di Acquisto.

    4.3   In caso di Contratti aventi ad oggetto la fornitura di Prodotti per un determinato periodo di tempo, i Corrispettivi rimarranno fissi e invariati per tutta la durata del Contratto.

    4.4   Il Fornitore procederà a emettere le fatture relative ai Corrispettivi come indicati nel relativo Ordine di Acquisto, con data non anteriore alla data di effettiva consegna della fornitura, in conformità all’ Incoterms concordato. Ciascuna fattura emessa dal Fornitore dovrà indicare espressamente:
    (i) il numero del relativo Ordine di Acquisto;
    (ii) la relativa posizione d’ordine;
    (iii) la descrizione dei Prodotti cui la fattura fa riferimento.
    L’Acquirente provvederà al pagamento dei Corrispettivi indicati nell’Ordine di Acquisto cui la fattura fa riferimento, nel rispetto dei termini e delle modalità di pagamento indicati nell’Ordine d’Acquisto.

    4.5   L’avvenuto pagamento dei Corrispettivi non potrà, in nessun caso, essere interpretato quale implicita accettazione dei Prodotti da parte dell’Acquirente; conseguentemente, in nessun caso tali pagamenti potranno essere considerati quale rinuncia, da parte dell’Acquirente, al diritto di rifiutare i Prodotti non conformi al relativo Contratto, né a qualsiasi ulteriore diritto o facoltà che l’Acquirente possa vantare, nei confronti del Fornitore, ai sensi del Contratto e/o della legge applicabile.

    4.6   Salvo quanto diversamente concordato dalle Parti, l’Acquirente si riserva la facoltà di sospendere i pagamenti al Fornitore per:
    (i) ritardo nella consegna dei Prodotti;
    (ii) denuncia di difetti/ vizi o, comunque, non puntuale ed esatto adempimento.
    IIn tali casi, i termini di pagamento potranno essere sospesi e riprenderanno a decorrere dal momento in cui:
    (i) la consegna venga effettuata
    (ii)il vizio o il difetto sia stato eliminato.
    Resta inteso che durante la sospensione dei pagamenti, per i motivi di cui sopra, il Fornitore non può sospendere l’esecuzione delle proprie prestazioni, né pretendere alcun interesse di sorta.

    4.7   Sono a carico del Fornitore le spese, imposte e tasse, presenti o future, di qualsiasi natura, inerenti il Contratto, salvo diverso accordo indicato nell’Ordine di Acquisto.


    5. TERMINI DI CONSEGNA E PASSAGGIO DELLA PROPRIETÀ E DEL RISCHIO

    5.1   Il Fornitore si impegna a recapitare i Prodotti nel luogo e nel Termine di consegna di volta indicati nell’Ordine di Acquisto.

    5.2   I tempi di consegna, come specificati in ciascun Ordine di Acquisto, devono considerarsi come essenziali e perentori, nell’interesse dell’Acquirente, ai fini della corretta esecuzione di ciascun Contratto.
    Nel caso in cui il Fornitore non rispetti i termini o le tempistiche stabilite per la consegna dei Prodotti, l’Acquirente avrà il diritto di risolvere con effetto immediato, in tutto o in parte, il relativo Contratto, mediante semplice comunicazione scritta al Fornitore.

    5.3   Fermo quanto precede, non appena il Fornitore venga a conoscenza di qualsiasi evento o circostanza che impedisca al Fornitore medesimo di rispettare i termini e le tempistiche contrattualmente stabilite per la consegna o la fornitura dei Prodotti, il Fornitore è tenuto a informare prontamente l’Acquirente mediante comunicazione scritta con indicazione del relativo ritardo stimato.
    Il Fornitore si impegna a mettere in atto con solerzia e a proprie spese ogni azione possibile e necessaria per contenere il ritardo e ad attenersi alle istruzioni dell’Acquirente per contribuire a contenere i danni derivanti.
    Qualora il Fornitore non sia in grado di indicare una data alternativa che possa risultare conveniente e accettabile per l’Acquirente, quest’ultimo a propria sola discrezione, avrà il diritto di risolvere con effetto immediato, in tutto o in parte, il relativo Contratto.

    5.4   In caso di fornitura di Prodotti, a meno che il relativo Ordine di Acquisto non preveda espressamente la facoltà per il Fornitore di consegnare i Prodotti anche in anticipo rispetto al termine ultimo di consegna previsto nell’Ordine di Acquisto medesimo, il Fornitore dovrà attenersi tassativamente alla data di consegna ivi indicata.
    In caso di consegna anticipata dei Prodotti da parte del Fornitore, l’Acquirente avrà il diritto, a proprio insindacabile giudizio:
    (i) di addebitare al Fornitore qualsiasi spesa e/o costo connesso al deposito, stoccaggio e/o conservazione dei Prodotti per tutto il periodo;
    e (ii) ) in caso di consegna con più di 7 (sette) giorni di anticipo rispetto alla data indicata nell’Ordine di Acquisto, di rifiutare, in tutto o in parte, la consegna dei Prodotti e restituire al Fornitore, a spese del Fornitore medesimo, i Prodotti la cui consegna non sia stata accettata.

    5.5   Le consegne dovranno essere effettuate secondo Incoterm concordato, presso la sede CAREL oppure secondo diversa modalità indicata nell’Ordine di Acquisto.
    Il rischio per il danneggiamento e/o la perdita dei Prodotti si trasferisce dal Fornitore all’Acquirente esclusivamente al momento della consegna presso il luogo concordato in conformità con l’Ordine e secondo gli Incoterms in esso concordati.
    Il Fornitore sarà, inoltre, responsabile per l’eventuale danneggiamento e/o perdita dei Prodotti, successivo alla consegna, ove conseguente ad imballaggio insufficiente o difettoso.

    5.6   Resta inteso che l’avvenuta consegna dei Prodotti non potrà essere, in alcun modo, considerata quale accettazione, da parte dell’Acquirente, dei Prodotti stessi.
    L’Acquirente si riserva di verificare la conformità dei Prodotti consegnati dal Fornitore alle disposizioni del relativo Contratto e di denunciare al Fornitore eventuali vizi e/o difformità riscontrate sui Prodotti, nel rispetto del presente Contratto come indicato all’Art. 9.

    5.7   Il Fornitore si impegna a consegnare la quantità esatta dei Prodotti indicata nell'Ordine. In caso di consegna parziale rispetto alla quantità indicata nell'Ordine, l'Acquirente si riserva di annullare la quantità mancante.
    In caso di consegna in eccedenza, rispetto alla quantità indicata nell'Ordine, l'Acquirente si riserva di accettare o restituire, a spese del Fornitore, la quantità in eccesso.

    5.8   I Prodotti devono essere accompagnati da documentazione cartacea a norma di legge vigente nei Paesi attraversati.
    La documentazione accompagnatoria dovrà riportare in modo ben visibile tutti i seguenti dati: nome del mittente, nome del destinatario, sede esatta di destinazione, condizioni di resa della merce (INCOTERMS), numero dei colli e peso lordo, numero d'ordine, codici dell’Acquirente e relativa quantità compresa di unità di misura chiaramente indicata.
    I singoli colli dovranno riportare in etichetta il nome del mittente e del destinatario e risultare chiaramente identificati e distinti nel caso di invio di più colli.


    6. DURATA DEL CONTRATTO E RECESSO

    6.1   Il Contratto entrerà in vigore a decorrere dalla data di ricezione da parte dell’Acquirente della Conferma d’Ordine debitamente emessa dal Fornitore e resterà pienamente valido, efficace e vincolante per il periodo necessario alla completa e regolare esecuzione di ogni e qualsiasi obbligazione e/o adempimento derivante, a carico delle Parti.

    6.2   In caso di Contratti aventi ad oggetto la fornitura continuativa di Prodotti, l’Acquirente avrà il diritto di recedere, dandone comunicazione scritta al Fornitore almeno 30 (trenta) giorni prima rispetto alla data di efficacia del recesso, fermo il diritto del Fornitore al pagamento dei Corrispettivi per le prestazioni già eseguite sino a tale data.


    7. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

    7.1   Oltre ai casi di recesso e risoluzione previsti per legge, e fatto salvo il diritto al risarcimento dei danni, l’Acquirente può risolvere il rapporto ai sensi dell’art. 1456 del codice civile italiano, mediante semplice comunicazione scritta al verificarsi di anche di uno solamente dei seguenti eventi:
    a) mancato rispetto da parte del Fornitore delle caratteristiche tecniche, qualitative o produttive del Prodotto come descritte dalla Documentazione;
    b) mancato rispetto da parte del Fornitore del divieto di utilizzo dei marchi dell’Acquirente e dell’obbligo di riservatezza;
    c) violazione di una delle prescrizioni del codice di condotta del Gruppo;
    d) mancato rispetto da parte del Fornitore dei termini o le tempistiche stabilite per la consegna dei Prodotti;
    e) se il Fornitore non sia in grado di indicare una data alternativa di consegna che possa risultare conveniente e accettabile per l’Acquirente.
    f) stato di insolvenza del fornitore, anche di fatto, o di liquidazione ovvero, nel caso in cui il Fornitore non sia comunque in grado, per qualsiasi motivo, di gestire correttamente e regolarmente i propri affari oppure sia stato assoggettato a procedure esecutive o ad altra forma di vincolo sui propri beni che pregiudichi, o determini un serio pericolo al corretto adempimento dei propri obblighi contrattuali di cui al Contratto;
    g) il Fornitore venda, ceda, trasferisca o, comunque, disponga, in tutto o in parte, di una propria azienda (o ramo d’azienda) che sia in tutto o in parte deputata alla fornitura dei Prodotti di cui al Contratto ovvero cessi o interrompa, in tutto o in parte, la propria attività imprenditoriale;
    h) in caso di fusione del Fornitore con un’altra società o soggetto giuridico mediante costituzione di nuova società ovvero, in caso di fusione per incorporazione in un’altra società o soggetto giuridico e/o nel caso in cui si verifichi, per qualunque ragione e/o per effetto di qualsiasi operazione societaria che coinvolga il Fornitore e/o i suoi soci diretti o indiretti, un cambio di controllo nella compagine azionaria del Fornitore;
    i) mancato rispetto dei requisiti del fornitore di cui all’art. 8;
    l) mancato rispetto dei requisiti di prodotto di cui all’art. 9;
    m) mancato rispetto della clausola prevista all’art. 18.7 relativa alla cessione del contratto;
    n) in caso di mancata osservanza dell’art. 15.

    7.2   In caso di inadempimento da parte del Fornitore, l’Acquirente avrà il diritto di acquistare e/o procurarsi liberamente da altri fornitori prodotti identici a quelli oggetto del Contratto, anche al fine di essere in grado di adempiere agli impegni assunti nei confronti di soggetti terzi.
    In tal caso, il Fornitore sarà tenuto a rimborsare all’Acquirente ogni e qualsiasi costo e/o spesa aggiuntiva sostenuta dall’Acquirente in conseguenza di quanto precede.

    7.3   In caso di cessazione del Contratto, per qualsiasi causa, il Fornitore provvederà a restituire immediatamente, eventualmente a proprie spese, all’Acquirente qualsiasi documento, dossier, materiale, programma e qualsiasi altro tipo d’informazione, in qualunque modo condivisagli o comunque acquisita, in relazione a/e in connessione con il Contratto medesimo.


    8. REQUISITI DEL FORNITORE

    8.1   BCon l’invio all’Acquirente della Conferma dell’Ordine, il Fornitore garantisce:
    (i) di essere in possesso di tutte le competenze, le capacità, l’esperienza, i requisiti giuridici, tecnici, economici e finanziari, oltre che di disporre di tutti i mezzi e le risorse necessarie, al fine di dare corretta esecuzione al Contratto e di adempiere regolarmente e compiutamente a tutte le obbligazioni assunte dal Fornitore ai sensi del Contratto medesimo, nel rispetto di qualsiasi disposizione di legge applicabile;
    (ii) che la sottoscrizione del Contratto, così come l’assunzione e la corretta esecuzione e adempimento, da parte del Fornitore, delle obbligazioni previste ai sensi del Contratto medesimo, non comporta, né comporterà, in alcun modo, né direttamente né indirettamente, la violazione di qualunque previsione di legge applicabile, di qualsiasi provvedimento o decisione di qualunque autorità competente, di qualsiasi obbligo o impegno assunto, da parte del Fornitore, in forza di contratti, accordi e/o intese conclusi o raggiunti con soggetti terzi, ovvero di qualsiasi diritto o facoltà, di qualunque natura, di soggetti terzi;
    (iii) di essere in possesso, alla data di sottoscrizione del Contratto, di tutti i permessi, le autorizzazioni, i consensi e le approvazioni richieste, ai sensi di qualsiasi disposizione di legge applicabile e/o di qualsiasi provvedimento di autorità competente, al fine di dare corretta esecuzione agli obblighi assunti dal Fornitore ai sensi del Contratto medesimo e che tali autorizzazioni, permessi, consensi e/o approvazioni resteranno in vigore, validi ed efficaci per tutta la durata del Contratto;
    (iv) che egli rispetterà le disposizioni del Regolamento REACH e della Normativa ROHS e RAEE;
    (v) che egli agirà nel pieno rispetto ai disposti del Conflict Minerals Rules;
    (vi) di operare in accordo a un Sistema di Gestione per la Qualità secondo la norma ISO 9001 in ultima revisione o a un sistema equivalente.

    8.2   di operare in accordo a un Sistema di Gestione per la Qualità secondo la norma ISO 9001 in ultima revisione o a un sistema equivalente.
    Tale sistema dovrà essere in grado di raccogliere e registrare tutti gli elementi che vanno a creare, modificare o trasformare un lotto di Prodotto, nonché la destinazione dello stesso, garantendo la rintracciabilità di ogni Prodotto e della sua storia, al fine di gestire efficacemente eventuali problematiche qualitative.
    Inoltre, nel caso di Prodotti che ricadano nello scopo della direttiva PED, e per i quali l’Acquirente richieda la fornitura dei relativi certificati dei materiali (cfr. EN 10204), il Fornitore si impegna a fornire all’Acquirente informazioni che colleghino i certificati allo specifico lotto di Prodotti consegnato.

    8.3   Il fornitore si impegna alla corretta gestione del “First-in, first-out” (cd metodologia FIFO), per i prodotti in spedizione a CAREL.


    9. CARATTERISTICHE DEI BENI FORNITI – GARANZIA DI BUON FUNZIONAMENTO, IDONEITÀ

    9.1   Con la Conferma d’Ordine, il Fornitore dichiara e garantisce:
    (i) che i Prodotti saranno conformi, sotto qualsiasi aspetto, alle Specifiche Tecniche (ivi incluse quelle indicate nella relativa Documentazione) e ai migliori standard qualitativi e funzionali generalmente adottati nel settore industriale di riferimento per prodotti simili o comparabili ai Prodotti stessi, oltre che idonei all’uso comunicato cui sono destinati e siano in particolare, conformi alla Normativa RAEE, REACH e ROHS e alle specifiche tecniche definite dall’Acquirente, con particolare riguardo alla sicurezza dei Prodotti; resta intesto che l’Acquirente si riserva di richiedere la conformità del Prodotto a ulteriori normative di riferimento a seconda del caso specifico;
    (ii) che i Prodotti saranno esenti da qualsiasi vizio, ivi incluso, a mero titolo esemplificativo, qualsiasi vizio di progettazione, nei materiali, di manodopera, inclusi i vizi di carattere estetico, che li renda, anche solo in parte, non conformi alle Specifiche Tecniche condivise, ovvero che ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore; in deroga a quanto previsto dall’articolo 1495 del codice civile italiano, l’Acquirente dovrà denunciare eventuali vizi dei Prodotti al Fornitore entro 30 (trenta) giorni dalla scoperta;
    (iii) il buon funzionamento dei Prodotti per un periodo di almeno 12 (dodici) mesi a decorrere dalla consegna, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 1512 del c. c.;
    (iv) che i Prodotti saranno progettati, fabbricati, imballati, confezionati e trasportati secondo la vigente normativa di riferimento;
    (v) i Prodotti saranno
      (i) fabbricati con materiali e componenti di ottima qualità;
      (ii) di nuova fabbricazione e
      and (iii) non conterranno materiali e/o componenti usati, riciclati e/o riassemblati, salvo che sia diversamente concordato tra le Parti;
    (vi)dell’Acquirente i componenti e le Parti di Ricambio dei Prodotti, per un periodo di almeno 10 (dieci) anni a decorrere dalla data di immissione sul mercato dell’ultima unità del modello Prodotto.
    I componenti e le Parti di Ricambio saranno forniti all’Acquirente al prezzo di listino del Fornitore di volta in volta in vigore al momento della conclusione del Contratto, ovvero, in mancanza di listino, al prezzo concordato dalle Parti al momento della conclusione del Contratto.

    9.2   Qualora si verifichi un vizio sul Prodotto in garanzia, l'Acquirente ne darà comunicazione scritta nei termini di cui al precedente 9.1. ii) al Fornitore, il quale provvederà, salvo diversi accordi, al reso per accredito del materiale non conforme, senza spese per l'Acquirente.
    Inoltre, qualora i Prodotti siano stati impiegati dall’Acquirente all’interno dei propri processi produttivi, il Fornitore garantirà la sostituzione dei Prodotti viziati, salvo il risarcimento degli eventuali danni arrecati.


    10. DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

    10.1   Con la Conferma d’Ordine il Fornitore dichiara e garantisce di essere il solo ed esclusivo legittimo titolare e/o, in ogni caso, di poter legittimamente e liberamente disporre, nel limite necessario ad adempiere compiutamente a tutte le obbligazioni assunte ai sensi del Contratto, di tutti i Diritti di Proprietà Intellettuale relativi ai Prodotti (ivi inclusa la relativa Documentazione); in particolare, il Fornitore dichiara e garantisce che, in nessun caso, l’utilizzo dei Prodotti da parte dell’Acquirente implicherà o determinerà, anche solo indirettamente, la violazione di alcun Diritto di Proprietà Intellettuale di qualunque soggetto terzo.

    10.2   Fermo quanto premesso e fatti salvi gli ulteriori diritti e/o rimedi che l’Acquirente può vantare ai sensi di Contratto o della legge applicabile, nel caso in cui venga avanzata da parte di qualunque soggetto terzo una qualsiasi pretesa relativa alla presunta violazione di qualsivoglia Diritto di Proprietà Intellettuale derivante dall’utilizzo dei Prodotti da parte dell’Acquirente, il Fornitore si impegna, di volta in volta, a esclusiva discrezione dell’Acquirente:
    (i) a ottenere per l’Acquirente il diritto di proseguire legittimamente l’utilizzazione, promozione e/o commercializzazione di tali Prodotti;
    ovvero (ii) a sostituire i Prodotti con prodotti simili che non violino alcun Diritto di Proprietà Intellettuale di soggetti terzi;
    ovvero (iii) a modificare e/o aggiornare i Prodotti in modo che mantengano le proprie caratteristiche essenziali, senza però più violare i Diritti di Proprietà Intellettuale di alcun soggetto terzo.

    10.3   Nel caso in cui nessuna delle opzioni di cui ai punti (i), (ii) e (iii) dovesse risultare ragionevolmente perseguibile, da un punto di vista commerciale, l’Acquirente interromperà qualsiasi attività di utilizzazione, promozione e/o commercializzazione dei Prodotti che violano asseritamene i Diritti di Proprietà Intellettuale di soggetti terzi e, a sola ed esclusiva discrezione dell’Acquirente, provvederà a distruggere, ovvero restituire al Fornitore ciascuno di tali Prodotti acquistati dall’Acquirente e non ancora utilizzati, con diritto dell’Acquirente di ottenere l’integrale rimborso di tutti i Corrispettivi già pagati al Fornitore per tali Prodotti e fatto salvo qualsiasi ulteriore diritto o rimedio che l’Acquirente possa vantare, in relazione a quanto precede, ai sensi di Contratto o della normativa applicabile.

    10.4   I Diritti di Proprietà Intellettuale relativi ai Prodotti, ivi inclusa la relativa Documentazione, continueranno a rimanere di proprietà del Fornitore ovvero, a seconda del caso, del soggetto terzo legittimo titolare degli stessi che li abbia concessi in licenza al Fornitore.
    Con la sottoscrizione del relativo Contratto, il Fornitore concederà all’Acquirente in licenza gratuita tutti i Diritti di Proprietà Intellettuale relativi ai Prodotti necessari e/o opportuni al fine di utilizzare i Prodotti medesimi ai sensi del Contratto, ivi incluso il diritto di utilizzare liberamente la relativa Documentazione anche al fine di inserirla o riprodurla, in tutto o in parte, nei manuali d’uso e nella documentazione tecnica relativa ai prodotti realizzati e commercializzati dall’Acquirente medesimo.

    10.5   I diritti ed obblighi delle Parti di cui al presente articolo 10 sopravvivranno anche in caso di risoluzione, annullamento, scadenza e/o cessazione, per qualsiasi ragione, del relativo Contratto.


    11. RESPONSABILITÀ DEL FORNITORE

    11.1   Il Fornitore si impegna a risarcire e tenere completamente indenne e manlevato l’Acquirente da qualsiasi:
    i) danno, diretto e indiretto, perdita, onere, costo o spesa (incluse le ragionevoli spese legali) che dovessero essere sopportate o sostenute dall’Acquirente, in conseguenza della violazione o inadempimento, da parte del Fornitore, di qualsiasi obbligazione, garanzia o dichiarazione assunta o resa dal Fornitore medesimo ai sensi del Contratto e/o della violazione di qualsiasi vigente normativa applicabile;
    ii) danno, diretto e indiretto, perdita, onere, costo o spesa sopportati dall’Acquirente, in relazione a qualsiasi pretesa avanzata, nei confronti dell’Acquirente, da parte di clienti finali, autorità competenti e/o qualsiasi altro soggetto terzo in conseguenza:
      (i) della mancata fornitura dei Prodotti, da parte del Fornitore, in conformità alle disposizioni di cui al Contratto;
      (ii) della violazione, da parte del Fornitore, delle obbligazioni, dichiarazioni e garanzie assunte o rilasciate dal Fornitore ai sensi dell’articolo 9;
      (iii) della violazione di qualsiasi Diritto di Proprietà Intellettuale derivante dalla utilizzazione, promozione e/o commercializzazione dei Prodotti, in violazione delle obbligazioni, dichiarazioni e garanzie assunte o rilasciate dal Fornitore ai sensi del precedente articolo 10;
      (iv) della violazione, da parte del Fornitore, di qualsiasi vigente disposizione normativa, ivi incluse, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo, le disposizioni di cui alla Normativa RAEE e ROHS, le disposizioni di cui al Regolamento REACH, le disposizioni di cui al Codice del Consumo, le disposizioni di cui al Conflict Minerals Rules e le disposizioni in materia di responsabilità del produttore, imballaggio e confezionamento dei prodotti e circolazione di merci speciali e/o pericolose oltre che le disposizioni in materia fiscale e tributaria ed adempierà a tutti gli obblighi derivanti da tali disposizioni;
      (v) ogni altro vizio di non conformità o difettosità.

    11.2   L’Acquirente avrà il diritto di compensare, in tutto o in parte, gli importi eventualmente dovuti dal Fornitore all’Acquirente ai sensi del presente articolo 11 con qualsiasi importo dovuto dall’Acquirente al Fornitore ai sensi del presente Contratto, ivi incluso a titolo di Corrispettivo per i Prodotti.


    12. CONFIDENZIALITA’ DELLE INFORMAZIONI

    12.1   Le Informazioni Confidenziali, in qualunque modo rese dall’Acquirente, non verranno utilizzate dal Fornitore per scopi diversi da quelli contemplati dal presente Contratto, né diffuse o comunicate a terzi senza il preventivo consenso scritto dell’Acquirente stesso, a pena risarcimento di tutti i danni, diretti e indiretti, salvo tuttavia il caso in cui:
    (i) il Fornitore debba ottemperare a obblighi regolamentari o di legge o a richieste di Autorità italiane o estere alle quali non si possa opporre rifiuto;
    (ii) oppure tali informazioni siano già di dominio pubblico o siano divenute di dominio pubblico per cause diverse dalla violazione degli obblighi di riservatezza stabiliti nel presente Contratto.

    12.2   Gli obblighi di riservatezza di cui al presente articolo non troveranno altresì applicazione con riferimento a informazioni che siano state acquisite dal Fornitore autonomamente e non in conseguenza al (o in relazione all’esecuzione del) relativo Contratto e, comunque, non in violazione degli obblighi qui previsti.

    12.3   Gli obblighi di riservatezza di cui al presente articolo resteranno in vigore per tutta la durata di ciascun Contratto e per un periodo di 5 anni successivi alla cessazione, per qualsivoglia ragione, dello stesso.

    12.4   La violazione del suddetto obbligo di riservatezza comporterà a carico del Fornitore l’obbligo di pagamento di una penale, che verrà quantificata e comunicata dall’Acquirente, tenuto conto della gravità della violazione.


    13. ASSICURAZIONI

    Il Fornitore dovrà, a suo totale carico, stipulare con primarie compagnie di assicurazione, e mantenere operanti, per tutta la durata di ciascun Contratto, ogni e più opportuna polizza assicurativa necessaria alla copertura dei rischi connessi all’esecuzione del Contratto, ivi inclusi – senza limitazione – polizze assicurative per l’adeguata copertura dei rischi derivanti da responsabilità civile e da responsabilità da prodotto (ivi incluse le c.d. “assicurazioni prodotto”), ritiro prodotti e per garanzia della fornitura.


    14. USO DEI MARCHI E SEGNI DISTINTIVI

    Salvo quanto diversamente concordato per iscritto tra le Parti, il Fornitore si impegna a non far uso del nome o dei marchi e dei segni distintivi utilizzati dall’Acquirente, o da qualsiasi Società appartenente al Gruppo CAREL, o nella sua titolarità e comunque di ogni altro marchio denominativo, figurativo, misto, di forma, derivato o derivabile dai segni distintivi suddetti e, in caso di violazione dell’obbligo che precede, sarà tenuto a rimuovere ovvero a cancellare immediatamente ogni suddetto nome, marchio o segno distintivo da ogni e qualsiasi materiale, documenti commerciali o carta intestata utilizzati nella propria attività di impresa oltre che a risarcire e tenere indenne l’Acquirente da qualsiasi danno, costo e/o spesa che l’Acquirente dovesse sostenere in conseguenza di quanto precede.


    15. MODIFICA AI PRODOTTI SU RICHIESTA DEL FORNITORE

    Qualsiasi richiesta di modifica avanzata dal Fornitore ai Prodotti oggetto del Contratto, abbia essa carattere meramente estetico ovvero tecnico ovvero produttivo, dovrà essere preventivamente comunicata per iscritto all’Acquirente, e accettata nel caso di prodotti ‘custom’; comunque eventuali costi saranno totalmente a carico del Fornitore.
    In caso di mancata osservanza della presente prescrizione, l’Acquirente avrà la facoltà di rivalersi sul Fornitore e risolvere il contratto ai sensi dell’Art. 7.


    16. FORZA MAGGIORE

    16.1   Costituisce “Forza Maggiore” il verificarsi di un evento o circostanza ("Evento di Forza Maggiore") che impedisce ad una parte di adempiere ad una o più obbligazioni contrattuali, se, e nella misura in cui, la parte che subisce l'evento (" la Parte interessata") provi: a) che tale impedimento è fuori dal suo ragionevole controllo; b) che l'evento non avrebbe potuto ragionevolmente essere previsto al momento della conclusione del contratto, e c) che gli effetti dell'impedimento non avrebbero potuto ragionevolmente essere evitati o superati dalla Parte interessata.

    16.2   Ai sensi e per gli effetti della presente clausola, costituiscono eventi di forza maggiore:
    a) guerra (dichiarata o meno), ostilità, invasione, atti di un nemico straniero, estesa mobilitazione militare;
    b) guerra civile, sommossa, ribellione, rivoluzione, forza militare o usurpazione di potere, insurrezione, atti di terrorismo, sabotaggio o pirateria;
    c) restrizioni valutarie o agli scambi commerciali, embargo, sanzioni;
    d) atti dell'autorità, legittimi o illegittimi, osservanza di leggi o ordini governativi, norme, espropriazione, confisca di beni, requisizione, nazionalizzazione;
    e) peste, epidemia, catastrofi naturali o eventi naturali estremi;
    f)esplosione, incendio, distruzione di attrezzature, sospensione prolungata dei trasporti, telecomunicazioni o energia;
    g) conflitti sociali generalizzati, quali in particolare boicottaggio, sciopero e serrata, sciopero bianco, occupazione di fabbriche ed edifici.

    16.3   La parte interessata è tenuta a notificare per iscritto e senza ritardo alla controparte te il verificarsi dell’evento.

    16.4   La Parte interessata è tenuta ad adottare tutte le ragionevoli misure per limitare gli effetti dell'evento invocato sull’adempimento delle proprie obbligazioni contrattuali.


    17. PRIVACY E GDPR

    17.1   Ai fini del presente Contratto si riprendono le nozioni di “trattamento”, “titolare” e “Dati Personali” come definiti dal Regolamento (UE) 679/2016 del Parlamento Europeo e del Concilio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (anche “Regolamento”).Ai fini del presente Contratto si riprendono le nozioni di “trattamento”, “titolare” e “Dati Personali” come definiti dal Regolamento (UE) 679/2016 del Parlamento Europeo e del Concilio del 27 aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (anche “Regolamento”).

    17.2   Con riguardo al trattamento dei Dati Personali dell’Acquirente, il Fornitore agirà in qualità di Titolare del Trattamento ai fini dell’acquisto dei Prodotti oggetto del presente Contratto e sarà interamente responsabile con riferimento al trattamento dei Dati Personali oggetto dello stesso.

    17.3   Il Fornitore garantisce che tratterà i Dati dell’Acquirente nel rispetto degli obblighi derivanti dalla normativa applicabile in materia di protezione dei dati, incluso il Regolamento e che provvederà all’implementazione di appropriate misure tecniche ed organizzative atte alla protezione dei Dati dell’Acquirente da qualsivoglia trattamento illecito o non autorizzato oltre che da perdite accidentali, distruzione, danneggiamento, alterazione o divulgazione.

    17.4   Con riguardo al trattamento dei Dati Personali del Fornitore, il medesimo si impegna a prendere visione dell’Informativa Privacy Fornitori, disponibile on line sul sito internet della Società all’indirizzo www.carel.com.


    18. CODICE ETICO, MODELLO ORGANIZZATIVO EX D.LGS. 231/01 E PROCEDURA ANTI-CORRUZIONE

    18.1   Il Fornitore si impegna a prendere visione del Codice Etico dell’Acquirente, del Modello di Organizzazione e gestione di cui al D.lgs. 231/01 e della Procedura Anti-corruzione dell’Acquirente, disponibili on line sul sito internet dell’Acquirente all’indirizzo www.carel.com e si impegna, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1381 del codice civile italiano, a rispettare, e a far rispettare al proprio personale apicale e sottoposto, i principi ed i valori contenuti nel Codice Etico dell’Acquirente ed a tenere una condotta in linea con il Modello di Organizzazione e Gestione di cui al D.lgs. 231/01 e la Procedura Anti-Corruzione adottata, nonché le eventuali ulteriori procedure applicabili al presente contratto e comunque tale da non esporre la Società al rischio dell’applicazione di sanzioni previste dal predetto D.lgs. n. 231/2001.

    18.2   La violazione delle regole previste dai predetti documenti rappresenteranno grave inadempimento contrattuale.
    Il Fornitore manleva l’Acquirente fin d’ora per eventuali sanzioni o danni dovessero derivare a quest’ultima quale conseguenza della violazione del citato Codice Etico da parte del Fornitore o del suo personale apicale o sottoposto.


    19. . DISPOSIZIONI FINALI

    19.1   Ciascun Contratto costituirà la manifestazione integrale delle intese raggiunte dalle Parti in relazione all’oggetto dello stesso e supererà tutti i precedenti contratti, accordi e/o intese, scritti ovvero orali (se esistenti), precedentemente conclusi e/o raggiunti dalle Parti sul medesimo oggetto. Qualora sussista tra le Parti un contratto di somministrazione, quest’ultimo prevale rispetto alle presenti Condizioni Generali di Acquisto.

    19.2   Nessun accordo o patto che modifichi o ampli il Contratto sarà vincolante per alcuna delle Parti, salvo che sia effettuato per iscritto, si riferisca espressamente al Contratto medesimo e sia sottoscritto dalle Parti o dai loro rispettivi rappresentanti debitamente autorizzati.

    19.3   La nullità, invalidità o inefficacia, anche parziale, di taluna disposizione del Contratto non condizionerà le rimanenti disposizioni, pur esonerando le Parti dal rispetto delle disposizioni inficiate da nullità, inefficacia e invalidità. Le Parti negozieranno poi in buona fede la sostituzione delle disposizioni nulle o invalide con altre valide ed efficaci che riprendano, per quanto possibile, l’originale intenzione delle Parti.

    19.4   Al fine di evitare ogni dubbio, le Parti si danno espressamente e reciprocamente atto che, con la sottoscrizione del Contratto, le stesse non intendono creare alcuna associazione, joint venture, impresa comune o simili tra l’Acquirente e il Fornitore, né a conferire al Fornitore alcun potere di rappresentanza in confronto dell’Acquirente.
    Nel corso dell’esecuzione del Contratto, infatti, le Parti agiranno quali imprenditori indipendenti e nessuna Parte avrà il diritto, potere e/o autorità, in forza del Contratto, di agire in nome e/o per conto dell’altra Parte né, in generale, di far sorgere, in capo all’altra Parte qualsiasi obbligo nei confronti di qualunque soggetto terzo.

    19.5   Qualsiasi notifica o comunicazione tra le Parti in relazione al Contratto dovrà essere effettuata in forma scritta e potrà essere trasmessa via e-mail, mediante lettera raccomandata o altro mezzo idoneo ad attestare l’avvenuta ricezione, presso la sede legale o altro indirizzo comunicato dalle Parti.

    19.6   La lingua ufficiale del Contratto è l’italiano, che fa fede per ogni finalità, ivi inclusa l’interpretazione del Contratto stesso. In caso di conflitti tra il testo in italiano ed eventuali traduzioni in lingue differenti prevarrà il testo in italiano.

    19.7   Il Fornitore non potrà cedere, né in tutto né in parte, il Contratto senza il preventivo consenso scritto dell’Acquirente.
    Il Fornitore non potrà affidare a terzi in tutto o in parte le prestazioni oggetto del Contratto, senza il preventivo consenso scritto dell’Acquirente e ferma, in ogni caso, la piena responsabilità del Fornitore per il corretto e puntuale adempimento di tutte le obbligazioni di cui al Contratto.
    L’Acquirente avrà il diritto, in qualsiasi momento e a propria sola discrezione, di cedere il Contratto, in tutto o in parte, a qualsiasi società appartenente al Gruppo CAREL.

    19.8   Ai sensi di quanto previsto dall’articolo 1260, comma 2, del codice civile italiano, il Fornitore non potrà cedere ad alcun soggetto terzo, né in tutto né in parte, alcun credito vantato nei confronti dell’Acquirente in forza di ciascun Contratto, senza il preventivo consenso scritto dell’Acquirente medesimo.


    20. LEGGE REGOLATRICE E FORO COMPETENTE

    20.1   Il Contratto è regolato e interpretato ai sensi della legge italiana. Per tutto quanto non previsto espressamente con le presenti Condizioni Generali troverà applicazione la normativa civilistica di riferimento.

    20.2   Le Parti convengono di escludere espressamente l’applicazione della Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di merci.

    20.3   Tutte le controversie a cui il presente Contratto potrà dare luogo, tanto per quel che riguarda la sua validità che per la sua interpretazione, la sua esecuzione, la sua cessazione od il suo annullamento, saranno esclusivamente di competenza del Foro dell’Acquirente.


    CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

    Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1341, 2 comma del codice civile italiano. il Fornitore dichiara di aver preso conoscenza delle Condizioni Generali di Contratto e di accettare espressamente i seguenti punti: Art.5. termini di consegna e passaggio della proprietà e del rischio; Art. 6. durata del contratto e recesso; Art. 7. risoluzione del contratto e clausola risolutiva espressa; Art. 11. responsabilità del fornitore; Art. 17. codice etico, modello organizzativo ex d.lgs. 231/01 e procedura anti-corruzione; 20. Foro competente.

     

     

    Settembre 2021, Rel. 1.0

    Condizioni di Acquisto valide dal 01.09.2021

  • Compliance

    MODELLO "231" E CODICE ETICO


    In applicazione del D.Lgs. 231/2001, che ha introdotto nell'ordinamento italiano il concetto di responsabilità amministrativa degli enti, e quindi anche delle Società, a far data dal 30 marzo 2017 CAREL si è dotata:

    • di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (c.d. MOG 231) - che viene costantemente aggiornato ed è attualmente costituito da una parte generale e 15 parti speciali - idoneo a prevenire la commissione di illeciti di natura penale, da cui possa derivare la responsabilità amministrativa della Società.
    • SCARICA IL MOG PARTE GENERALE
    • di un Codice Etico, rivolto a tutti i dipendenti del Gruppo, nonché i collaboratori, i fornitori, i clienti che si interfacciano con la Società e le sue Controllate worldwide, che costituisce parte integrante delle norme interne ed è finalizzato alla diffusione della cultura dell'etica e della trasparenza aziendale.
    • SCARICA IL CODICE ETICO
     
    PROCEDURA ANTI-CORRUZIONE


    Il 28 febbraio 2019 CAREL ha adottato una Procedura Anti-Corruzione, al fine di offrire a tutti i Destinatari un quadro organico di riferimento delle disposizioni e procedure vigenti in materia di prevenzione dei rischi di pratiche illecite e di contrasto ai fenomeni corruttivi.
    La Procedura si ispira ai principi e alle regole di condotta contenuti nel Codice Etico del Gruppo, in linea con le principali normative a livello internazionale, e realizza gli obiettivi di prevenzione e contrasto alla corruzione previsti dal D. Lgs. 231/01 e recepiti del MOG 231 CAREL, rappresentando il canone comportamentale di tutti i suoi Dipendenti e Collaboratori.
    La Procedura descrive, inoltre, la politica e i principi di comportamento in materia di Anti-Corruzione nel rispetto dei requisiti indicati dalla normativa in materia di rendicontazione di informazioni di carattere non finanziario (D.Lgs. 254/2016).

     
    PROCEDURA WHISTLEBLOWING


    CAREL ha approvato la Procedura Whistleblowing, ovvero la Procedura in materia di tutela degli autori di segnalazioni di reati o di altre irregolarità, per consentire la segnalazione, e quindi l'individuazione e la repressione, di possibili illeciti, pur garantendo la piena tutela e la massima riservatezza nei confronti dei segnalanti.
    Oggetto della Procedura sono segnalazioni circostanziate di condotte illecite rilevanti ai sensi del Decreto Legislativo 231/2001 o violazioni della Procedura Anti-corruzione e, in genere, del Modello 231 e del Codice Etico adottati da CAREL.

     

     DICHIRAZIONE NON FINANZIARIA

    A far data dalla quotazione, la Società è soggetta all'obbligo di redigere annualmente una Dichiarazione consolidata di carattere Non Finanziario, ai sensi del decreto legislativo 254/2016. Ciò ha consentito a CAREL di rendere nota ai propri stakeholder l'attenzione che il Gruppo pone sulle tematiche inerenti l'ambiente, la società, la diversità, i diritti umani e la lotta alla corruzione.

    È possibile consultare la Dichiarazione Non Finanziaria annuale del Gruppo nel sito  nel sito CAREL/Investor Relations alla pagina “Sostenibilità”  .

    L’impegno di CAREL al rispetto dei più elevati standard di sostenibilità e alla definizione di linee guida operative è testimoniato dall’adozione di specifiche politiche in ambito socio-ambientale, di seguito consultabili.