Invisibile ma vitale: l’umidità relativa nell’industria della stampa

La carta, composta principalmente da cellulosa, è un materiale intrinsecamente igroscopico e il mantenimento di un opportuno contenuto d’acqua (5-8%) è fondamentale per preservarne lavorabilità e qualità desiderate. Se l’umidità relativa dell’aria non è opportunamente controllata, il contatto diretto e prolungato della carta con l’aria ne influenza negativamente le caratteristiche. La differenza di pressioni parziali tra il contenuto d’acqua della carta e quello dell’aria tende a equilibrarsi in modo naturale, secondo i principi della fisica. In questo modo il supporto cartaceo assorbe o cede contenuto d’acqua all’ambiente circostante, con seguente degradazione delle proprie caratteristiche.

Un cambiamento del 10% in umidità relativa provoca una variazione dimensionale della carta attorno allo 0,1-0,2%, sufficiente per compromettere la velocità di lavorazione e l’inceppamento dei macchinari con conseguente danno economico. In assenza di un controllo dell’umidità relativa, possono facilmente verificarsi difetti di qualità a causa di un’incorretta adesione dell’inchiostro sulla superficie, con produzione notevole di scarti. 

In questo scenario, il controllo dell’umidità relativa assume un ruolo fondamentale per garantire la continuità del business e assicurare la qualità del prodotto finale.

Scarica il white paper "L’umidità dell’aria nell’industria della stampa"

 

Principali PLUS

Cariche elettrostatiche

Controllare l’umidità permette di limitare le scariche elettrostatiche che possono danneggiare i componenti elettronici.

 

 

Qualità della stampa

Controllare l'umidità nei processi di stampa evita rotture, disallineamenti per variazionidimensionali e ottimizza l'assorbimento dell'inchiostro.

 

 

Salute dei lavoratori

Mantenere il corretto livello di umidità negli ambienti di lavoro aumenta il comfort degli operatori e riduce la proliferazione di virus e batteri.

 

 

La nostra soluzione

CAREL offre un’ampia varietà di soluzioni per la gestione del contenuto d’acqua nell’ambiente produttivo e l’umidificazione adiabatica assume il ruolo di protagonista in questa applicazione, con il duplice vantaggio di umidificare e contrastare parzialmente i carichi termici interni per effetto evaporativo.

Umidificazione in condotta

humiFog Multizone è la soluzione CAREL per installazione in condotta, qualora sia presente un sistema centralizzato di condizionamento.

  • Alta efficienza grazie al basso consumo energetico 4 W/(l/h) rispetto a soluzioni isoterme (750 W/l/h);

  • Umidificazione centralizzata dell’intero stabilimento;

  • Velocità d’avviamento e precisione.

 

 

 

Umidificazione in ambiente

humiFog Direct e humiSonic direct sono le proposte CAREL per l’umidificazione in ambiente nell’industria della stampa.

  • Facilità d’installazione;

  • Concentrazione dell’umidificazione nei punti più critici della produzione;

  • Assorbimento delle gocce d’acqua in spazi ristretti.

 

 

 

 

 

Supervisione locale

Soluzioni per il monitoraggio continuo dell’ambiente umidificato e controllo locale degli umidificatori.

 

Who chose us

Who Chose Us - Printing